52° CONGRESSO LIONS DISTRETTO 108L, OGGI LA CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE IN COMUNE (Foto TO®) - Tuttoggi

52° CONGRESSO LIONS DISTRETTO 108L, OGGI LA CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE IN COMUNE (Foto TO®)

Redazione

52° CONGRESSO LIONS DISTRETTO 108L, OGGI LA CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE IN COMUNE (Foto TO®)

Ven, 13/05/2011 - 15:03

Condividi su:


52° CONGRESSO LIONS DISTRETTO 108L, OGGI LA CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE IN COMUNE (Foto TO®)

Una delegazione dei Lions, composta tra gli altri dal Governatore del distretto Prof. Naldo Anselmi e dal Gen. Franco Fuduli, spoletino che è il candidato unico per l’elezione del Governatore del Distretto 108L per l’anno 2011/2012, è stata ricevuta stamani a Palazzo comunale dal Sindaco di Spoleto Daniele Benedetti, un incontro ufficiale che è servito anche a presentare alla stampa il programma del 52° Congresso distrettuale, un momento importante sia per esporre le attività portate avanti nella corrente annata lionistica, sia per l'elezione del 2° Vice Governatore, che sarà alla guida del Distretto nel 2013.

E' stato il Governatore, Prof. Naldo Anselmi, di origine umbra, ad esporre le azioni svolte dai Lions nelle varie comunità; azioni ancora una volta numerose, significative, vicine ai bisognosi, alle strutture sociali, alle istituzioni.

” Quest'anno, di grande impatto -racconta alla stampa Anselmi- sono stati i service nazionali (cioè scelti per tutto il paese), incentrati sulla diffusione della conoscenza della nostra costituzione (tra gli studenti, gli immigrati, i cittadini), in sintonia con le celebrazioni dei “150 dell'Unità d'Italia”, e sulla lotta alla dislessia fra i nostri giovani. Sulla Costituzione si è agito in centinaia di scuole, con concorsi, conferenze, test, premi, coinvolgendo migliaia di ragazzi. Anche per quanto riguarda la dislessia sono stati sensibilizzati centinaia di scuole, insegnanti, genitori ed eseguiti migliaia di screening. Significative azioni sono state rivolte agli anziani, agli inabili, in particolare agli ipovedenti, alle famiglie bisognose, ai paesi del terzo mondo, ed ancora ai giovani, con concorsi sulla pace, borse di studio, scambi giovanili tra nazioni diverse. Proprio in Umbria arriveranno decine di giovani da varie parti del mondo e vi resteranno per una settimana; alcuni nostri giovani andranno invece presso famiglie straniere. I Lions dell'Umbria quest'anno hanno premiato personalità umbre nella manifestazione “Rosa dell’Umbria”; eretto una stele “Monumento alla Pace”, nella città di Perugia; è stata realizzata una “Casa di Accoglienza” (Casa mai soli) per disabili senza famiglia a Città di Castello ed un'altra è in progetto a Todi; sono stati svolti convegni sull'ambiente, sull'Università, sull'Etica di Impresa e tanti altri ancora.”

“Infine, è con particolare soddisfazione -aggiunge il Governatore Lions- ed un grande onore per noi tutti, ospitare a questo congresso il Past President Internazionale Giuseppe Grimaldi, unico Presidente Internazionale espresso dall'Italia.”

Alla introduzione del Prof. Anselmi si è associato l'intervento del Sindaco Daniele Benedetti che ha accolto con gioia la volontà del Distretto 108L di tenere in città il proprio 52° Congresso. Il sindaco inoltre non ha nascosto la soddisfazione per la prossima nomina del Gen. Franco Fuduli, a Governatore del Distretto, “uno spoletino”, sottolinea Benedetti. E a rimarcare il valore della città in cui si tengono i lavori, il primo cittadino si è lasciato andare ad un lungo elenco di attività presenti in città già a partire dalla giornata di oggi e per tutto il fine settimana. ” Non avrete certo di che annoiarvi”, dice Benedetti ai congressisti presenti, illustrando solo per la giornata odierna, il passaggio della 1000Miglia, il Torneo Internazionale di Scacchi e la partita delle nazionali dilettanti, Inghilterra-Kenya. “Invito tutti a ritornare per Vini nel Mondo e per il Festival dei Due Mondi”, conclude quindi Benedetti. Al termine della conferenza stampa il tradizionale scambio di doni tra il sindaco ed il governatore.

Chi sono i Lions:

I Lions sono una Associazione internazionale di uomini e donne che offrono il loro tempo e la loro professionalità al servizio dei bisognosi e dell' impegno civico nelle loro comunità.

Nata a Chicago nel 1917, giunse in Europa nel 1948 ed in Italia nel 1951. L' Acronimo LIONS significa Liberty, Intelligence, Our Nation's Safety, cioè Libertà, Comprensione e salvezza della nostra Nazione. Senza discriminazione di razza, religione e credo politico, essa si prodiga in opere sociali ed umanitarie volte al miglioramento delle relazioni umane, della dignità dell' uomo, delle condizioni morali, sociali e materiali del prossimo più bisognoso e della vita e sviluppo delle nostre comunità. Forte è la nostra azione umanitaria contro la povertà e la fame che falcidiano intere popolazioni del terzo mondo, soprattutto cercando da affrancare le popolazioni dall' analfabetismo e dalle malattie, con costruzione di strutture sanitarie e di accoglienza, scuole, asili, pozzi, donazione di attrezzature sanitarie e non, adozioni a distanza ed insegnando loro ad essere autosufficienti. La povertà e la fame sono comunque in rapida crescita anche nelle nostre comunità e noi cerchiamo di rivolgerci a queste per offrire gratuitamente le nostre professionalità ed il nostro aiuto.

Il fulcro delle nostre azioni sono i Service, verso i bisogni del tessuto sociale, quali i giovani, gli anziani, gli inabili, i bisognosi di affetto, dei beni comuni, quali 1' ambiente, i beni culturali, delle le istituzioni, con azioni di stimolo e collaborazione. Nel nostro Distretto, ed in Umbria in particolare gli ambiti di intervento sono stati, i più disparati: ambiente, cultura, beni artistici e opere di restauro, attività sportive, turismo, scambi giovanili, sanità, attività socio-assistenziali a favore di bambini, anziani, disabili, fasce deboli in genere, donazioni di beni, servizi, attrezzature sanitarie.

Quest' anno ci si è incentrati soprattutto alla diffusione della conoscenza della Costituzione, nostro tema di studio nazionale, sulla lotta alla dislessia , quale service nazionale, alle celebrazioni dei “150 anni dall' Unità d' Italia” e ad azioni verso i giovani, 1' ipovedenza e 1' ambiente,

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!