Mille Miglia a Terni, il percorso cittadino e le strade interessate | La mappa

Mille Miglia a Terni, il percorso cittadino e le strade interessate | La mappa

Eventi in Piazza Della Repubblica organizzati da Aci e Club Borzacchini

Tutto pronto a Terni per accogliere la MilleMiglia, la storica corsa Brescia – Roma – Brescia che attraverserà l’Umbria venerdì 19 maggio. Dopo aver attraversato, a partire dal primo pomeriggio, Gubbio, Perugia, Deruta, Todi, Acquasparta e San Gemini, passando per la E45, la “corsa più bella d’Italia” arriverà anche nella città dell’acciaio, passando quindi da Borgo Rivo. L’arrivo a Terni delle 440 auto d’epoca è previsto dalle 18,30 in poi.

Le arterie cittadine interessate: viale Borzacchini, via Radice, via Battisti, via Oberdan, piazza Dalmazia, via Don Bosco, piazza San Francesco, via Barberini, via 1° maggio, via del Plebiscito, piazza della Repubblica, piazza Europa, via Colombo, viale Guglielmi, via Garibaldi, via Campofregoso, via del Raggio Vecchio e viale Brin, prima di dirigersi in direzione Rieti.

millemiglia-terni

Si tratta della 35esima edizione rievocativa della MilleMiglia, che coincide con il 90esimo compleanno della gara.  Tra gli iscritti c’è anche Gianni Morandi. Sarà uno spettacolo a quattro ruote tra Ferrari, Bugatti, Fiat, Aston Martin, Alfa Romeo, Jaguar, Mercedes, Bentley, Fiat e altre case costruttrici, 82 in totale. Quarantuno sono invece i paesi rappresentati.

In programma a Terni ci sono alcuni eventi collaterali. In piazza della Repubblica, dalle 14.30, ci saranno i gazebo dell’Aci storico e del club Borzacchini Historic.

mille_miglia_a_terni_21

“Sono state accettate 440 – ha spiegato il direttore Aci Terni, Raffaele Ferriello – su oltre 700 richieste. In maggior numero ci saranno italiani (236), poi a seguire olandesi (104), tedeschi e inglesi (69). Da sottolineare in particolar modo la presenza di 34 giapponesi, 42 americani e 13 argentini; tra le 82 case costruttrici in gara al top c’è l’Alfa Romeo con oltre 40 equipaggi, quindi Bugatti (23), Jaguar (21), Ferrari (15) e Aston Martin (14)”. Il fatto che sia stata scelta Terni – ha aggiunto il presidente dell’Aci Terni, Mario Andrea Bartolini – è una grande scelta per noi. Ma non soltanto: un ulteriore stimolo nel cercare di valorizzare il ruolo delle auto d’epoca. A ciò si aggiunge la tematica legata agli incidenti stradali, sul quale siamo impegnati”. In gara anche driver da Australia e Libano”. “Terni deve gioire di queste occasioni – ha concluso Giorgio Natali, presidente del Borzacchini Historic – ha una grande tradizione motoristica, la Mille Miglia è infatti una manifestazione molto sentita dalla città”.