Zanzara tigre Perugia bollino rosso, difendersi dalle punture in 6 mosse - Tuttoggi

Zanzara tigre Perugia bollino rosso, difendersi dalle punture in 6 mosse

Redazione

Zanzara tigre Perugia bollino rosso, difendersi dalle punture in 6 mosse

A Perugia bollino rosso infestazione per le alte temperature previste
Ven, 10/07/2015 - 16:35

Condividi su:


In coincidenza con l’innalzamento delle temperature scatta l’allarme zanzara tigre. Fiumi e falde acquifere, rendono anche l’Umbria ed in particolare la provincia di Perugia luogo privilegiato da questi insetti per il deposito delle uova.  Secondo i dati del bollettino meteo, nella settimana dal 9 al 15 luglio  Perugia sarà una delle province con l’indice potenziale di infestazione di zanzara tigre più alto, in una scala di intensità da 0 a 4, con una tendenza futura stabile e un indice di calore compreso tra 27 e 33 gradi. 

Gli striati insetti famelici appartenenti all’ordine dei ditteri, famiglia Culicidae, genere Aedes e specie albopictus si nutrono attraverso fastidiose punture all’uomo che danno molto prurito, ma ci sono diversi rimedi per combattere questi antipatici insetti. Ma ecco come difendersi:

1) Il metodo più pratico e veloce è quello dato dai repellenti chimici o organici, che si trovano in commercio nelle più comuni farmacie e che fanno da scudo alla vostra pelle e vi proteggono dall’attacco delle zanzare, rendendovi “impercettibili” alle loro punture.

2) Un altro metodo per prevenire le punture di zanzara è la protezione dell’ambiente che vi circonda, soprattutto se vivete in una zona particolarmente abitata da questo insetto: proteggete la vostra casa con l’utilizzo di specifiche zanzariere, da installare alle vostre finestre.

3) Servitevi di particolari apparecchiature elettroniche, come le zanzariere elettriche con lampade al neon, che attirano le zanzare, uccidendole all’istante.

4) L’utilizzo di specifiche piante da coltivare può tenere lontane le zanzare dal vostro ambiente di casa: esistono molte specie di piante aromatiche che emanano profumazioni non gradite dalle zanzare, come la citronella, la calendula, ma anche il rosmarino, il basilico e la menta.

5) Se però la zanzara vi ha già punto, potete trovare sollievo dal prurito utilizzando pomate, presenti sul mercato, come quelle al cortisone o con antistaminico, che sono lenitive e riducono il prurito, limitando le infezioni dovute al grattamento.

6) Potete ricorrere a metodi naturali e più fai da te come il ghiaccio, che rallenta la circolazione del sangue e quindi riduce il prurito, o la parte interna della buccia di banana, da strofinare sulla parte interessata.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!