XVI Giornata mondiale contro il cancro infantile, a San Brizio lancio di palloncini

XVI Giornata mondiale contro il cancro infantile, a San Brizio lancio di palloncini

Anche a Spoleto domani l’iniziativa della Federazione associazioni genitori oncoematologia pediatrica | Tra i promotori la mamma di un bambino spoletino che da 2 anni lotta contro un tumore

share

In occasione della giornata mondiale contro il cancro infantile giovedì 15 febbraio 2018 in contemporanea in tutta Italia viene organizzato un lancio di palloncini. Promotrice dell’iniziativa è la Federazione italiana associazioni genitori oncoematologia pediatrica (Fiagop). A Spoleto tutto ciò avverrà alle ore 11 alla scuola dell’infanzia di San Brizio, in presenza dei bimbi, genitori, insegnanti e della dirigente scolastica Silvia Mattei.

Tra gli organizzatori dell’iniziativa anche una giovane spoletina, mamma di un bambino che da 2 anni  lotta e sta vincendo un rabdomiosarcoma, un particolare tipo di raro tumore infantile.

Nessuno di noi vorrebbe che l’oncologia pediatrica fosse una realtà, ma purtroppo in Italia 2200 bambini ogni anno scoprono di dover combattere contro un tumore. Per alzare i riflettori su questa importante tematica, vi invito ad essere presenti e a condividere questo piccolo ma significante gesto simbolico” è l’appello della mamma di Spoleto promotrice dell’evento insieme alla scuola materna di San Brizio.

Il 15 febbraio – spiegano quindi dalla Fiagop – si celebrerà in tutto il mondo la XVI Giornata Mondiale Contro il Cancro Infantile – International Childhood Cancer Day “ICCDAY” con lo scopo di informare il grande pubblico, la stampa, sensibilizzare le Istituzioni, e riconoscere apertamente il coraggio, la forza e l’eroismo dei bambini e degli adolescenti colpiti.

La giornata è promossa nel mondo dall’organizzazione Childhood Cancer International (Cci), network globale formato da 188 associazioni di familiari di bambini e adolescenti malati di cancro che attraversa 96 paesi di 5 continenti. In Italia a promuovere la giornata è la federazione Fiagop Onlus, rappresentante sul piano nazionale di trenta Associazioni di genitori distribuite su gran parte del territorio, e socio fondatore Cci. Fiagop è dal 1995 la Federazione Italiana delle Associazioni di Genitori di bambini e adolescenti che hanno contratto tumori o leucemie.

La sua missione è di creare sinergie e network operativo tra le associazioni confederate, assicurare una rappresentanza istituzionale sia a livello nazionale che internazionale, presso enti pubblici e privati, allo scopo di migliorare e potenziare i servizi nell’ambito dell’onco-ematologia pediatrica italiana. Tutti devono sapere che il cancro nei bambini è una malattia curabile, ma continua ad essere la principale causa di morte nei pazienti pediatrici nel mondo, tra le malattie non trasmissibili.

A livello mondiale più di 300.000 nuovi casi sono diagnosticati ogni anno (questa è una stima in difetto poiché in molti paesi non esiste un registro dei casi); seimila nuove diagnosi in Europa. Ogni tre minuti nel mondo un bambino muore di cancro. Una sola morte, è già troppo!

share

Commenti

Stampa