XII Corso Walter Tobagi, cerimonia finale e consegna degli attestati - Tuttoggi

XII Corso Walter Tobagi, cerimonia finale e consegna degli attestati

Redazione

XII Corso Walter Tobagi, cerimonia finale e consegna degli attestati

Duecento giornalisti in erba nella sala del Consiglio comunale di Spoleto nel nome di Walter Tobagi
Lun, 29/05/2017 - 10:37

Condividi su:


Duecento ragazzi delle scuole medie di secondo grado hanno partecipato sabato 27 maggio 2017 nella Sala del Consiglio Comunale di Spoleto, alla cerimonia finale della XII edizione del Corso propedeutico di giornalismo  intitolato a Walter Tobagi, giornalista di origine spoletina ucciso a Milano in un attentato delle Brigate Rosse il 28 maggio 1980.

A portare il saluto dell’Associazione Amici di Spoleto, promotrice del progetto realizzato in collaborazione con il Comune, è stato il presidente  Dario Pompili: “La grande partecipazione delle scuole e degli studenti a questa iniziativa sono il segno di quanto il tema dell’informazione oggi sia più che mai importante”.

“Walter Tobagi – ha ricordato ai ragazzi il presidente del Consiglio Comunale, Giampiero Panfili – ha rappresentato una voce libera e, più che mai, ricordare la sua figura significa riflettere anche sull’attualità e su un fenomeno, quello del terrorismo, anche oggi dilagante”

A sottolineare l’importanza di connessioni tra il mondo della scuola e quello dell’informazione è stato quindi il presidente dell’Ordine dei Giornalisti dell’Umbria, Roberto Conticelli: “Fare il giornalista  – ha detto –  sta diventando sempre più complicato anche a causa di leggi che restringono la possibilità di accedere alle informazioni. A Spoleto, il Corso Walter Tobagi rappresenta un segnale positivo e iniziative come questa rilanciano il nostro mestiere”. Sul tema del giornalismo e della scuola è intervenuto anche Alvaro Fiorucci, già caporedattore della Tg regionale Rai, mentre Candia Marcucci, direttore del Consorzio della Bonificazione Umbra, ha spiegato come l’ente da lei diretto abbia iniziato quest’anno una collaborazione con il Liceo scientifico spoletino nell’ambito dell’alternanza scuola-lavoro, declinandola proprio sui temi dell’informazione e della comunicazione avvalendosi del Corso Walter Tobagi: “Il risultato del lavoro svolto dai ragazzi ci ha convinti di aver partecipato ad un progetto significativo sotto diversi punti di vista”. Infine, la dirigente scolastica dell’Istituto di Istruzione Superiore Sansi-Leonardi-Volta, Roberta Galassi, ha spiegato: “Ricordare Tobagi è un atto di civiltà e porgere questo ricordo agli studenti è un atto di grande valore. Importante la collaborazione con il Consorzio della Bonificazione Umbra attraverso il quale i ragazzi hanno potuto conoscere meglio i tesori del territorio”. Così anche la dirigente scolastica dell’Istituto Alberghiero “De Carolis”, Fiorella Sagrestani: “Per noi il Corso Walter Tobagi ha un grande valore formativo, aiuta i nostri ragazzi nella loro crescita culturale”.

Quest’anno sono stati  coinvolti quasi duecento ragazzi per sei classi delle scuole medie di secondo grado: due dell’Istituto di Istruzione Superiore “Sansi Leonardi Volta”, Liceo Scientifico (per la prima annualità)  e 4 classi dell’Istituto Alberghiero “G. De Carolis” (2 per la prima annualità, 2 per la seconda annualità) guidate dalle insegnanti Paola Salvatori, Emanuela Valentini Albanelli, Maria Paola Tagliavento, Simona Del Bello. Per l’alternanza scuola-lavoro hanno avuto ruolo di tutor la professoressa Daniela Balzana per il Liceo scientifico e l’avvocato Alessio Morosi per il Consorzio della Bonificazione Umbra.

Alla fine della cerimonia a tutti i ragazzi sono stati consegnati attestati di frequenza, il riconoscimento speciale “Walter Tobagi” è  andato, dalle mani di Alvaro Fiorucci, a Marta Rapastella, Sara Pontani e Gian Andrea Granelli. Il riconoscimento speciale “Dante Ciliani” è stato consegnato a Camilla Civitenga dal presidente dell’Ordine dei Giornalisti dell’Umbrai Roberto Conticelli che ha anche attribuito menzioni speciali a Caterina Sabatucci e Francesco Saverio Clarici.

L’Associazione Amici di Spoleto ha avviato nel 2005 il Corso propedeutico di giornalismo “Walter Tobagi” per tenere viva la memoria del celebre giornalista di origine spoletina tragicamente scomparso in un agguato terroristico, le cui doti di impeccabile ricercatore furono esempio di giornalismo a livello nazionale. L’iniziativa è indirizzata agli studenti delle ultime classi delle scuole medie superiori. Il “Progetto Walter Tobagi”, prevede due annualità (da valutare come credito formativo): la prima comprende un corso teorico e un laboratorio di giornalismo scritto; la seconda annualità, rivolta ai ragazzi che abbiano già frequentato la prima annualità, comprende un laboratorio di giornalismo radiofonico e uno di giornalismo televisivo.

Il Corso è coordinato da Antonella Manni  in collaborazione con Antonella Proietti della direzione istruzione e formazione del Comune di Spoleto, Davide Fabrizi e Marco Rambaldi dell’ufficio stampa del Comune di Spoleto.

L’iniziativa è promossa dall’Associazione “Amici di Spoleto” in collaborazione con il Comune di Spoleto, con l’Ordine dei Giornalisti dell’Umbria e dell’Associazione Stampa Umbra. Sostengono il progetto, che si avvale della collaborazione della Curia Arcivescovile e negli anni ha coinvolto numerose associazioni locali, la Fondazione Cassa di Risparmio di Spoleto e la Fondazione “Francesca, Valentina e Luigi Antonini”.

La finalità del corso è quella di trasmettere ai ragazzi alcune regole fondamentali del giornalismo, indirizzarli e seguirli nella redazione di un elaborato giornalistico che approfondisca aspetti artistici e ambientali, problemi sociali o economici inerenti l’ambito locale, avviandoli alla comprensione e sperimentazione dei diversi linguaggi della comunicazione (scritta, online, radiofonica, televisiva).

In particolare, i ragazzi che frequentano il corso per il secondo anno consecutivo, sono  stati introdotti al giornalismo radiofonico da Francesco Carlini (Umbria Radio), al giornalismo online da Sara Cipriani (direttore Tuttoggi.info e consigliere Uspi) e al giornalismo Televisivo da Antonella Marietti (Rai e TgR) con il supporto tecnico di Alessandro Pratelli.

Gli articoli di stampa realizzati dagli studenti della prima annualità sono stati pubblicati in un numero speciale di “Notizie da Spoleto”, bollettino dell’Associazione “Amici di Spoleto”. Per il giornalismo sportivo online c’è stata poi la possibilità di collaborare anche con la testata Spoletosport.it diretta da Daniele Minni.

Le scuole coinvolte hanno potuto inoltre assistere alla realizzazione di trasmissioni radiofoniche (Umbria Radio/Radio Gente Umbra) grazie alla Curia Arcivescovile della Diocesi di Spoleto-Norcia, così come  due classi dell’Istituto alberghiero sono potute entrare negli studi della sede Rai di Perugia grazie all’opportunità offerta dalla direzione della Rai regionale.

Nei primi incontri teorici del Corso, svoltisi tra ottobre 2016 e gennaio 2017, i ragazzi della prima annualità  hanno assistito a conferenze frontali  tenute da giornalisti di testate nazionali e regionali come Pietro Del Re, Guido Rampoldi, Roberto Conticelli, Italo Carmignani,  Elio Clero e Cesare Bertoldi, Massimo Sbardella, Filippo Casciola.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!