Volley A1, Una piccola grande Altotevere perde con onore a Trento/ 2-3 nella tana dei Campioni d’Italia - Tuttoggi

Volley A1, Una piccola grande Altotevere perde con onore a Trento/ 2-3 nella tana dei Campioni d’Italia

Redazione

Volley A1, Una piccola grande Altotevere perde con onore a Trento/ 2-3 nella tana dei Campioni d’Italia

Dom, 01/12/2013 - 22:53

Condividi su:


Grandissima ma sfortunata prova dell’Altotevere Città di Castello al Pala Trento contro i campioni d’Italia. La squadra del presidente Joan lotta ancora per cinque set, costringe il sestetto di Serniotti al tie break e porta comunque a casa un importante punto che fa classifica ma soprattutto morale.
Nei sestetti in campo all’inizio del match c’è una sola sorpresa: nella metà campo dei padroni di casa in regia c’è Sintini e non Suxho.
Primo set – L’avvio dell’Altotevere è promettente perché il muro di Van Walle consente ai biancorossi di andare sul 2-4 poi il mani out di Fromm fa 3-5. Risponde Sokolov (4-5) ma i tifernati riescono a mantenere un punto di vantaggio fino al 6-6 sul servizio di Lanza che poi scardina la ricezione e consente il break trentino (8-6). Non si perdono d’animo i biancorossi (8-8) che lottano anche in difesa con l’ottimo Tosi. Ferreira mette a terra un altro break (11-9) che consente ai campioni d’Italia di essere sul 12-10 alla sosta tecnica di metà set. Purtroppo al rientro in campo il portoghese spara un ace (13-10), Fromm accorcia le distanze (14-12): il tedesco assieme a Van Walle è il più positivo (9 palloni a terra in due). Il muro di Rossi accorcia le distanze (15-17) ma Lanza allarga ancora il gap (20-17) dopo un gran difesa di Colaci. Un muro subito da Van Walle costringe Radici a chiamare time out (21-17); va in campo Massari in seconda linea per Dolfo ma Trento va sul 23-18 e poi sul 24-19. Alla seconda occasione Ferreira chiude il primo set (25-20).
Secondo set – Al rientro in campo i tifernati si portano subito sull’1-4 con un ace di Dolfo e un attacco di Piano. Fromm porta a casa il 2-6 ed allora Roberto Serniotti ferma il gioco e chiama i suoi a rapporto in panchina per il time out discrezionale. Il gioco dei biancorossi scorre meglio rispetto al primo set ed allora Corvetta chiama anche la pipe di Fromm (4-8), sul servizio successivo ace di Piano (4-9). Entra Fedrizzi al posto di Lanza, un muro su Ferreira (confermato dal video check) manda le due squadre al time out tecnico (6-12). La battuta del portoghese consente un mini break trentino (9-13) poi il check dà ancora ragione all’Altotevere su un muro di Van Walle. Ace di Fromm su Colaci (10-18) e altro time out Serniotti. Città di Castello gioca alla grande con Van Walle in grande evidenza (13-21) e ci sono nove palle set: ne basta una (15-25).
Van Walle apre il terzo set con l’ace dell’1-3, un fallo a rete trentino fa arrabbiare Serniotti (1-4 e time out). La Diatec mette a segno tre punti di fila (4-4) sul servizio di Sokolov poi ace di Birarelli per il sorpasso (7-6). Un muro di Sokolov su Fromm riporta Trento avanti di tre punti (12-9) che diventano quattro con Lanza (13-9). Andrea Radici ferma il gioco sul 15-10 ma Sokolov e Lanza diventano purtroppo implacabili ed immarcabili. Escono Fromm per Massari e Corvetta per Marchiani per avere un po’ di riposo e respiro in vista del quarto set (22-14). Trento non fa cadere più nulla (23-15) e ci sono nove set balls per i padroni di casa che chiudono alla seconda occasione (25-16).
Quarto set – L’Altotevere non vuole mollare ed ha un altro buon inizio di set (3-5) e va sul 6-9 grazie al muro e ad un errore di Lanza (time out Serniotti). C’è grande battaglia, la partita cresce d’intensità, Trento gioca ma Città di Castello non è da meno, Piano mura Sokolov (9-11) ma Lanza pareggia con un ace (11-11). Il check dà ragione a Trento (12-11), ancora Piano per la parità (12-12) e 14-16 con due punti di Andrea Rossi (attacco e muro). Città di Castello gioca benissimo in questa fase: dopo l’errore di Sokolov in attacco (16-19), Corvetta si erge a muro su Lanza (16-20) e Fromm fa 16-21. Entra Suxho in regia per Trento ma Marchiani, in campo per la battuta, trova il nastro come alleato (18-24). I padroni di casa annullano due palle set ma nulla possono sulla pipe di Fromm (20-25).
Suxho rimane in campo nella metà campo della Diatec nel quinto set, Trento va avanti per due errori di Fromm (4-1). Un altro errore regala il 3-7 (time out Radici) e al cambio di campo i padroni di casa conducono nettamente (3-8). Città di Castello recupera quattro punti (7-9), un pallonetto di Lanza non fa riavvicinare ancora i biancorossi (7-10). Le tenta tutte il sestetto di Radici e si porta sul 12-11 sul servizio di Van Walle, Lanza guadagna il 13-11 poi Sokolov mura Fromm (14-11). Finisce con una palla out dell’Altotevere…. ma che bella partita hanno giocato Van Walle e compagni.

Tabellino
Diatec Trentino: Sintini 2, Sokolov 15, Ferreira 16, Lanza 23, Birarelli 9, Solè 4, Colaci (L), Fedrizzi 2, Burgsthaler, Suxho 2, Szabo. A disp.: De Paola, Thei (2L). All. Serniotti.
Altotevere Citta’di Castello: Corvetta 2, Van Walle 23, Fromm 19, Dolfo 8, Piano 8, Rossi 5, Tosi (L), Massari 2, Carminati, Sartoretti, Marchiani 1, Franceschini 1. A disp.: Lensi (2L). All. Radici.
Risultato: 3-2 (25-20/ 15-25/ 25-16/ 20-25/ 15-11)
Arbitri: Genna e Braico di Torino
Note: Trento (b.v. 6, b.s. 16, muri 9, errori 10), Castello (b.v. 5, b.s. 13, muri 11, errori 12)

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!