Volley A1, Trionfo casalingo per l’Altotevere Città di Castello / Al PalaKemon è 3-0 su Molfetta - Tuttoggi

Volley A1, Trionfo casalingo per l’Altotevere Città di Castello / Al PalaKemon è 3-0 su Molfetta

Redazione

Volley A1, Trionfo casalingo per l’Altotevere Città di Castello / Al PalaKemon è 3-0 su Molfetta

Sab, 18/01/2014 - 21:07

Condividi su:


Spettacolo biancorosso nell'anticipo della seconda giornata di ritorno: l’Altotevere Città di Castello vola sulle ali dell’entusiasmo per la vittoria del derby e supera così anche la buona ma sfortunata prova di Piacenza. Al PalaKemon la compagine di Radici lascia di stucco l’Exprivia Molfetta, ora superata in classifica.
Primo set – Le due squadre viaggiano punto a punto fino al 3-5 di Sabbi che dà il primo vantaggio ai pugliesi, vantaggio che diventa di quattro punti dopo la palla out di Van Walle e il muro su Fromm (4-8) che si riscatta subito con un attacco su palla difficilissima. Il tocco a muro di Piano su Piscopo propizia il 7-9 di Massari, Città di Castello accorcia ancora (8-9). Entra Fornes per Piscopo, dopo il punto di Zanuto lo spagnolo si fa sentire subito (8-11). L’Altotevere si riavvicina ancora (10-11) ma alla sosta tecnica arriva comunque prima l’Exprivia (10-12). La palla fuori di Sabbi consente l’aggancio (12-12), lo stesso opposto ospite riallunga con un pallonetto (12-14) poi Molfetta scappa ancora (12-16, invasione di Corvetta e punto di Sabbi). Radici chiama time out ed ottiene subito un mini break di due punti (15-17), poi Fromm spacca il muro e fa 16-17. Questa volta è Cichello a fermare il gioco ma Van Walle spara l’ace della parità (17-17) e quello del vantaggio biancorosso (18-17). Cichello chiama ancora time out e questa volta il capitano biancorosso tira in rete (18-18). Break ancora di Van Walle (20-18) dopo una bordata di Fromm in battuta, pareggio pugliese con la palla fuori di Rossi (20-20) che si riscatta subito. Zanuto regala il 22-20, Massari spizzica il muro per il 23-20 e fa lo stesso per il 24-21. E’ ancora Zanuto a commettere il fallo al servizio del 25-22.
Fromm apre il secondo set con attacco e muro vincenti (2-0), un malinteso dei padroni di casa concede l’immediata parità (2-2). C’è grande spettacolo in campo e grandi difese, uno scambio meraviglioso è chiuso dal muro di Corvetta su Casoli (6-4). Un Massari in grande spolvero (80% in attacco nel primo set) firma una doppietta in attacco e a muro che spedisce Molfetta lontana di quattro punti (9-5 e time out Cichello). Quando Sabbi spara fuori il 10-5, l’allenatore ospite chiama il doppio cambio e fa esordire l’argentino Castellani come opposto mentre in regia va Izzo. Van Walle mura a uno Zanuto (11-5), Massari è ancora protagonista per il 12-5 (time out tecnico); il doppio cambio dura pochissimo perché Cichello rimette in campo i titolari sul 13-5. Arriva anche il muro di Piano sulla pipe di Casoli (15-7) a certificare il momento della partita. Fornes accorcia le distanze in primo tempo (15-9), Piano rimette le cose in chiaro (16-9). Sabbi commette ancora fallo in battuta (19-12) e Mazzone lo imita (21-14): ormai il set è segnato anche perché Massari pesca l’ace con la battuta corta (22-14). Molfetta ha un sussulto perché il neo entrato Del Vecchio ferma Fromm (23-16) e Sabbi firma il mani out del 23-17. Il tedescone si riscatta con i due punti che chiudono il set (25-17).
Il terzo set parte con un punto a punto tra le due squadre (4-4) poi Van Walle tira un ace terrificante (6-5) e doppia con una palla corta (7-5). Cichello chiama subito i suoi in panchina ma al rientro Zanutto commette fallo di seconda linea (8-5). Ci sono sempre tre punti di vantaggio fino all’11-8, Mazzone mette a segno un ace (11-9) ma Van Walle trasforma l’alzata deliziosa di un ispirato Corvetta per il 12-9 (time out tecnico). Al rientro in campo è ancora il capitano a sparare a terra una gran diagonale ma il punto è da dividere equamente con Corvetta, garn difesa) e con l’ottimo Tosi (perfetta alzata). Cichello fa entrare anche il secondo libero Porcelli che Piano pesca per il 16-11. Nelle fila ospiti rientra anche Piscopo per Fornes ma è Mazzone che prova la rimonta (16-13). Sul 17-14 c’è un nuovo doppio cambio ospite che frutta un break (17-15) subito controbattuto dall’Altotevere (19-15). Il video check conferma l’ace di Fromm (20-15) ed allora Cichello chiama l’ultimo time out a sua disposizione ma Massari è implacabile a muro su Saitta (21-15). In campo c’è solo la squadra di casa: ace di Fromm per il 22-15. Casoli fallisce la battuta ed in campo è festa grande per l’Altotevere Città di Castello che merita un fragoroso applauso da condividere con il pubblico. Un plauso va anche al manipolo di tifosi pugliesi che non hanno mai smesso di incitare i propri beniamini.

Tabellino
Risultato: 3-0 (25-22/ 25-17/ 25-16)
Altotevere Citta’di Castello: Corvetta 1, Van Walle 16, Massari 10, Fromm 20, Piano 5, Rossi 3, Tosi (L), Marchiani, Lensi (2L). A disp.: Carminati, Franceschini, Sartoretti. All. Radici.
Exprivia Molfetta: Saitta 2, Sabbi 10, Zanuto 11, Casoli 7, Piscopo 2, Mazzone 4, Cesarini (L), Fornes 3, Castellani, Del Vecchio 1, Izzo, Porcelli (2L). A disp.: Diamantini. All. Cichello.
Risultato: 3-0 (25-22/ 25-17/ 25-16)
Arbitri: Pasquali di Ascoli Piceno e Sobrero di Savona
Note: Città di Castello (b.v. 8, b.s. 7, muri 10, errori 6), Molfetta (b.v. 1, b.s. 9, muri 7, errori 10)

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!