Visita alla Rocca "taciuta" e acqua nella Casa Romana, Emili lancia allarme - Tuttoggi

Visita alla Rocca “taciuta” e acqua nella Casa Romana, Emili lancia allarme

Redazione

Visita alla Rocca “taciuta” e acqua nella Casa Romana, Emili lancia allarme

Il capogruppo di Lista Due Mondi critica anche la chiusura del Museo del Ducato nel weekend dell'Immacolata
Dom, 07/12/2014 - 10:49

Condividi su:


Si fa sentire il consigliere comunale Giampaolo Emili, capogruppo della Lista Due Mondi. Al centro delle sue sentite argomentazioni ci sono problemi riguardanti la “gestione” dei beni turistici della città, su tutti il Museo del Ducato, la Rocca e la Casa Romana.

Per quanto riguarda il primo, Emili contesta il fatto che questo importante sito culturale possa rimaner chiuso in un ponte importante come quello dell’Immacolata, una tre giorni considerata “di punta” per l’afflusso di visitatori, sia locali che non.

Il consigliere ha avuto da ridire anche sulla visita alla Rocca prevista per oggi in occasione della “Giornata Nazionale dell’Archeologia, del patrimonio artistico e del restauro”, durante la quale sono eccezionalmente aperti al pubblico i camminamenti ed altri spazi normalmente non accessibili. Emili non critica l’iniziativa, “che va ad espandere la fruibilità del nostro patrimonio storico” ma la scarsa propaganda fatta su di essa, che ha fatto sì che di questo lodevole evento (che coinvolge anche Ministero e Sovrintendenza), quasi nessuno sapesse niente. Le vaghe e approssimative comunicazioni hanno infatti impedito ai più anche di prenotarsi entro la scadenza stabilita (venerdì alle 17).

Infine il capogruppo di Lista Due Mondi punta il dito contro la Casa Romana. Secondo Emili, infatti, sarebbero a rischio, a causa delle numerose infiltrazioni causate dalla pioggia, i preziosi mosaici, la facciata dell’ingresso e la struttura stessa. La stessa grana riguarderebbe anche il Palazzo Comunale. “C’è chi ipotizza che non siano stati fatti a regola d’arte i lavori di rifacimento del sovrastante piazzale, ma il problema esiste e non è di poco conto. Noi di Lista Due Mondi – conclude Emili –  non abbiamo il potere di intervenire direttamente. Però possiamo, e dobbiamo lanciare pubblicamente l’allarme”.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!