VIOLENZA SULLE DONNE, LA III^ COMMISSIONE PROVINCIALE INCONTRA "TELEFONO DONNA" - Tuttoggi

VIOLENZA SULLE DONNE, LA III^ COMMISSIONE PROVINCIALE INCONTRA “TELEFONO DONNA”

Redazione

VIOLENZA SULLE DONNE, LA III^ COMMISSIONE PROVINCIALE INCONTRA “TELEFONO DONNA”

Sab, 04/12/2010 - 16:36

Condividi su:


VIOLENZA SULLE DONNE, LA III^ COMMISSIONE PROVINCIALE INCONTRA “TELEFONO DONNA”

Durante una riunione delle III commissione consiliare della Provincia di Perugia, presieduta da Luca Baldelli, si è discusso di violenza sulle donne grazie all'odg presentato da: Laura Zampa (Pd), Daniela Frullani (Pd), Paola De Bonis (Pdl). Il documento, già approvato all'unanimità in Consiglio Provinciale, conteneva la richiesta di un'audizione del Servizio Telefono Donna per capire bene il fenomeno ed avere dati concreti sul suo andamento. Laura Zampa (Pd), relatrice pari opportunità in III commissione, ha affermato “con questo documento abbiamo voluto portare all'attenzione di tutto il Consiglio un argomento come quello della violenza sulle donne che troppo spesso è alla ribalta delle cronache. Questo è un problema che nasce da pregiudizi, mancanza di civiltà e difficoltà di relazione legata all'uso ormai quotidiano di mezzi come sms, web e televisione che non permettono relazioni dirette. Serve ripartire dall'educazione all'affettività. Abbiamo chiamato a questa audizione i responsabili di “Telefono Donna” per avere dati sul fenomeno della violenza sulle donne e per far conoscere il lavoro di queste persone e l'aiuto che riescono a dare alle donne che, coraggiosamente, si rivolgono a Telefono Donna. Serve diffondere il più possibile questo strumento così da far uscire allo scoperto le donne che subiscono violenza facendogli capire che c'è un modo per venire fuori da questa condizione. Da non sottovalutare è il momento di crisi economica che porta molte donne a perdere il lavoro passando da uno stato di disoccupazione ad uno stato di inattività definitiva. Il ritorno alla dipendenza dagli uomini può portare a subire, per motivi economici, violenze fisiche e psichiche”. “Quello della violenza sulle donne – ha affermato Daniela Albanesi Presidente del centro pari opportunità – è un fatto di cui va parlato in tutta la sua crudezza. Se esiste violenza sulle donne vuol dire che esistono uomini violenti. Quando parliamo di questo fenomeno all'80% parliamo di violenza domestica. La violenza non proviene solo da uomini drogati o ubriachi è un atto che interessa trasversalmente età e livello culturale delle persone. Il numero di donne che si rivolgono a Telefono Donna è in netto aumento. Chi chiama, evidenzia una perdita del ‘senso di se' e in genere sono già anni (circa 7) che subisce violenze ripetute. Il centro pari opportunità, presente a Terni e Perugia, lavora insieme alle ASL e altri servizi specializzati. Questo lavorare in rete permette l'emersione del problema e aiuta l'uscita dallo stesso”. Ad aprire il dibattito è stata Paola De Bonis (Pdl) che ha raccontato un episodio a lei accaduto di tentata violenza, da parte di due ragazzi, in un vicolo di Foligno in pieno giorno. La consigliera ha sottolineato il senso di impotenza avvertito chiedendo se esistono corsi di difesa personale per riuscire ad affrontare, psicologicamente e fiocamente, il problema quando si presenta e maggiore controllo nei vicoli nascosti dei centri storici. Luigi Andreani (Pdl) ha voluto sottolinenare che serve una legge che tuteli il ruolo della donna nella famiglia, mentre Valerio Bazzoffia (Fli) ha affermato “si pensa sempre che questi siamo problemi distanti da noi, invece non è così. L'Umbria non è un'isola felice, il problema è che siamo tutti intenti a lavorare e non ci si accorge di quanto accade”. Ornella Bellini Assessore alla Peri Opportunità della Provincia di Perugia ha detto: “Occorre avere fiducia nelle istituzioni. Voglio fare un appello ha tutte le donne in condizioni di difficoltà: lasciatevi aiutare da Telefono Donna troverete persone capaci di indirizzarvi verso un percorso di uscita da questa condizione di sottomissione”. A chiudere il dibattito è stato il Presidente della terza commissione Luca Baldelli (prc) che ha proposto un consiglio provinciale aperto sul tema della violenza sulle donne dichiarando che “la provincia farà quanto di sua competenza per aiutare il Centro Pari Opportunità nel suo lavoro, in particolare l'ottimo servizio offerto da Telefono Donna”.


Condividi su:


Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!