Via Perugina, riaprono i cantieri | I lavori sull'ultimo tratto dureranno 6 mesi - Tuttoggi

Via Perugina, riaprono i cantieri | I lavori sull’ultimo tratto dureranno 6 mesi

Redazione

Via Perugina, riaprono i cantieri | I lavori sull’ultimo tratto dureranno 6 mesi

Lunedì 18 aprile via al rifacimento della strada fino alla zona semaforica, ecco l'intervento nel dettaglio e tutte le modifiche alla viabilità
Gio, 07/04/2016 - 17:46

Condividi su:


Il sindaco di Gubbio Filippo Mario Stirati e l’assessore Alessia Tasso, affiancati dal dirigente ingegnere Luigi Casagrande, hanno illustrato oggi pomeriggio, in un pubblico incontro presso l’Hotel Beniamino Ubaldi, il progetto di completamento di Via Perugina, che da lunedì prossimo (18 aprile) vedrà la riapertura dei cantieri per l’ultimo tratto, arrivando fino alla zona semaforica.

L’intervento avrà la durata di circa 6 mesi, ed è stata indetta una nuova gara d’appalto, vinta dall’impresa ‘Tecnoservice Costruzioni’, che ha già realizzato gli altri tratti. L’importo dei lavori è di circa 365mila euro, finanziati come sicurezza stradale dalla Regione Umbria per 190mila euro e per i restanti 175 mila euro dal bilancio comunale.

Si completa il rifacimento funzionale ed estetico di una delle principali vie di accesso alla città – hanno sottolineato il sindaco Stirati e l’assessore Tasso – interessata da un flusso veicolare notevole con varie attività e plessi scolastici. La sistemazione generale realizzata nei mesi scorsi ne ha mutato, migliorandola notevolmente, la godibilità per i pedoni e per il transito veicolare”.

Dal punto di vista tecnico, si proseguirà sulla linea degli interventi già realizzati con rifacimento del marciapiede, salendo lato sx, di un metro e mezzo, con nuovi impianti tecnologici di illuminazione, rete idrica e fognaria. Si cercheranno di ridurre al minimo i disagi nei 6 mesi previsti, soprattutto in corrispondenza dell’edificio scolastico, con la creazione di un ‘anello’ di flusso per il transito, che sarà totalmente chiuso solo in concomitanza con l’asfaltatura. Nella zona semaforica, è previsto un cambiamento radicale con eliminazione del semaforo e isola centrale con dissuasori metallici per rotatoria, al fine di snellire il traffico e eliminare le code. In quest’area, si migliorerà, con altro apposito finanziamento, il deflusso delle acque piovane che attualmente, in caso di maltempo, provocano allagamenti agli esercizi presenti.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!