"Vendiamo profumi", ma avevano precedenti per droga, truffa, furti e porto d'armi - Tuttoggi

“Vendiamo profumi”, ma avevano precedenti per droga, truffa, furti e porto d’armi

Redazione

“Vendiamo profumi”, ma avevano precedenti per droga, truffa, furti e porto d’armi

Due italiani con divieto di ritorno del comune di Terni per 3 anni
Gio, 14/04/2016 - 13:58

Condividi su:


“Vendiamo profumi”, ma avevano precedenti per droga, truffa, furti e porto d’armi

Nell’attività di perlustrazione del territorio di ieri, sono stati fermati durante un normale controllo, due cittadini italiani, un 23enne e un 20enne, entrambi di origini campane. Dall’accertamento in banca dati, è emerso che erano entrambi gravati da numerosissimi precedenti penali, tra cui: furto con destrezza, droga, truffa, porto d’armi o oggetti atti ad offendere, reati commessi in diverse province italiane e per il 23enne risultava anche un rintraccio da una provincia toscana.
La coppia – specializzata in furti con destrezza nei parcheggi dei supermercati, dopo aver distratto le vittime con una scusa – ha dichiarato di essere in città per vendere dei profumi, che non sono stati trovati tra i loro effetti personali; ad uno dei due, però, sono stati trovati ben cinque smartphone, sulla cui provenienza sono ancora in corso indagini.
Sono stati allontanati da Terni con la misura del Foglio di Via Obbligatorio, disposta dal Questore Carmine Belfiore, che prevede il divieto di ritorno nel Comune per tre anni.


Condividi su:


Aggiungi un commento