Va a lavorare e non torna più, agricoltore trovato morto nei campi

Va a lavorare e non torna più, agricoltore trovato morto nei campi

L’allarme è stato dato ieri sera alle 21.10 dalla figlia della vittima, preoccupata per la lunga assenza del genitore | Un arresto cardiocircolatorio la possibile causa del decesso

share

Era andato a lavorare come ogni giorno nei campi ma questa volta non ha fatto più ritorno a casa. G.S. (queste le sue iniziali), 70enne agricoltore di Monte Santa Maria Tiberina, è stato ritrovato morto, ieri sera (mercoledì 6 maggio), in una zona vicino a Marcignano.

L’allarme era stato dato dalla figlia della vittima, alle 21.10, alla centrale del 118 di Perugia. La donna era preoccupata per la prolungata assenza del genitore, che dalle prime ore del pomeriggio si era recato, come al solito, in un terreno di proprietà per effettuare lavori agricoli.

Sul posto, alquanto impervio, oltre ai Carabinieri di Umbertide e i Vigili del Fuoco, è stata inviata un’autoambulanza, i cui sanitari però non hanno potuto che constatare la morte dell’uomo, senza poter effettuare alcun tentativo di rianimazione. Probabilmente l’agricoltore sarebbe deceduto per un malore e un conseguente arresto cardiocircolatorio. Le Forze dell’Ordine, con ulteriori accertamenti, ricostruiranno le ultime ore di vita del 70enne.

 

 

share

Commenti

Stampa