Usl Umbria2, il commissario Braganti in visita al sindaco di Trevi, Sperandio - Tuttoggi

Usl Umbria2, il commissario Braganti in visita al sindaco di Trevi, Sperandio

Redazione

Usl Umbria2, il commissario Braganti in visita al sindaco di Trevi, Sperandio

Visita alla Casa della Salute e al Centro di Riabilitazione Intensiva Neuromotoria
Ven, 16/08/2019 - 08:20

Condividi su:


Usl Umbria2, il commissario Braganti in visita al sindaco di Trevi, Sperandio

Martedì 13 agosto il Commissario straordinario dell’Azienda Usl Umbria 2, Massimo Braganti, è stato ricevuto dal  sindaco Bernardino Sperandio dagli assessori Dalila Stemperini, Paolo Pallucchi e Stefania Moccoli.

Conoscere il territorio e i servizi presenti, approfondire le criticità e gli aspetti organizzativi della sanità locale, ma anche analizzare le possibilità di valorizzazione e potenziamento delle realtà  esistenti, che a Trevi sono molte e molto apprezzate.

“Si è trattato di un incontro estremamente cordiale “ha commentato l’assessora alle politiche socio sanitarie Stefania Moccoli che – insieme agli altri amministratori-  ha accompagnato Braganti in visita alla Casa della Salute dove dove ad attenderlo c’erano i medici di medicina generale e il coordinatore della Casa della Salute Paolo Tozzi che ha illustrato il ruolo innovativo della struttura e le ulteriori potenzialità.

Successivamente ha accompagnato in visita al Centro di Riabilitazione Intensiva Neuromotoria, incontrando il responsabile del Dipartimento di Riabilitazione della USL Umbria 2 Mauro Zampolini e il il direttore della struttura complessa  di Trevi Silvano Baratta. E’ stata illustrata l’attività riabilitativa e l’innovazione in atto con l’acquisizione degli apparecchi robotici. E’ stata indicata come priorità anche l’adeguamento del personale per mantenerne la piena funzionalità.

“E’ stato un colloquio proficuo – riferisce il Sindaco Sperandio – in cui sono state affrontate varie criticità: quelle del centro di riabilitazione che necessita di assunzione di personale, di manutenzione, della ristrutturazione post sisma della cappella religiosa; quelle della residenza protetta Carlo Amici rispetto alla quale è in corso la procedura di ampliamento di cinque posti letto, quelle della casa della salute con il completamento della sperimentazione attraverso la realizzazione di alcuni posti di ospedale di comunità.

Rispetto a questi temi ho chiesto un concreto impegno al fine di colmare le carenze dei vari comparti, più volte segnalate.

Abbiamo condiviso con il commissario l’assoluta urgenza di dare corso alle procedure concorsuali della Asl iniziate, ma tuttora ferme per la complessità della situazione istituzionale in cui si trova la Regione Umbria. raganti, bernardino sperandio, sindaco trevi,

Piena sintonia infine rispetto alla necessità di potenziare i servizi territoriali sia per migliorare l’appropriatezza del ricorso all’ospedale, sia per rispondere più compiutamente agli interessi generali della collettività trevana ”.

Aggiungi un commento