Umbertide, conferenza di fine anno | Il bilancio del sindaco Locchi - Tuttoggi

Umbertide, conferenza di fine anno | Il bilancio del sindaco Locchi

Redazione

Umbertide, conferenza di fine anno | Il bilancio del sindaco Locchi

"Siamo riusciti a mantenere invariati i servizi senza aumentare le tasse"
Mer, 30/12/2015 - 15:27

Condividi su:


Si è tenuta questa mattina la conferenza stampa di fine anno del sindaco di Umbertide Marco Locchi e della Giunta comunale. Il primo cittadino, insieme agli assessori, ha tracciato il bilancio dell’anno oramai giunto a conclusione, “un anno che si è chiuso positivamente, dal momento che siamo riusciti a mantenere invariati i servizi senza aumentare le tasse, nonostante i consistenti tagli ai trasferimenti statali. Per il 2016 confidiamo in un anno con meno restrizioni economiche visto che ad oggi la legge di stabilità non prevede tagli ai Comuni”.

Nel 2015 sono state inaugurate alcune importanti opere pubbliche, come la sede della Protezione civile e la sezione archeologica del Museo Santa Croce, ed è stato portato a compimento un altro stralcio del Puc 2, con la realizzazione del  parco U.S.U. e l’installazione di un impianto fotovoltaico sulla copertura dell’edificio ex tabacchi e, sempre nell’ambito del Puc 2, nel 2016 proseguiranno gli interventi che riguarderanno la viabilità, in particolare con la realizzazione di una rotatoria lungo la statale Tiberina.

Nel 2016 verranno poi portati a compimento alcuni lavori già avviati nel 2015 come l’intervento di abbattimento delle barriere architettoniche e la realizzazione della pista ciclabile lungo il Tevere e prenderanno avvio i lavori di ristrutturazione e consolidamento del palazzo comunale, un intervento imponente che avrà un impatto anche sulla città.

Come Amministrazione ci impegneremo a ridurre al minimo i disagi per i cittadini e le attività commerciali del centro storico. Nel 2016 provvederemo anche ad una riorganizzazione complessiva della macchina comunale, anche in vista dei prossimi pensionamenti. Inoltre, in merito al riordino delle Province, il Comune di Umbertide ha manifestato la volontà di mantenere i servizi erogati in città, anche attraverso l’individuazione di sedi alternative a quella attuale

Fondamentale – aggiunge Locchi – sarà poi accedere alle varie forme di finanziamento messe a disposizione dall’Unione Europea per portare avanti nuovi progetti sia per il centro cittadino che per le frazioni mentre contributi sono stati richiesti anche per il rifacimento della scuola Marcella Monini. Questo perché intendiamo proseguire sulla strada della messa in sicurezza e messa a norma degli edifici scolastici, una delle priorità di questa Amministrazione Comunale che, nel 2015, ha visto completare l’intervento di miglioramento energetico delle scuole Mavarelli-Pascoli con la sostituzione degli infissi dei due plessi”.

Sul fronte dei servizi sanitari – aggiunge il sindaco – il 2015 è stato un anno importante con l’apertura della rsa all’interno dell’ospedale cittadino che nel corso dell’anno ha inoltre consolidato e migliorato il numero di prestazioni e l’attrattività verso pazienti provenienti da fuori città e fuori regione così come per l’Istituto Prosperius; nel 2016 si attueranno interventi di potenziamento del nosocomio cittadino, già previsti per il 2015 ma slittati al prossimo anno, che riguarderanno in particolare le apparecchiature di diagnostica per immagini.

Sul fronte delle imprese, – conclude Locchi – l’Amministrazione proseguirà negli incontri con le realtà produttive del territorio, favorendo anche l’accesso ai nuovi bandi europei 2014-2020, e tra gennaio e febbraio 2016 verrà lanciato il progetto dell’incubatore di imprese realizzato presso il campus “Leonardo da Vinci” e reso possibile grazie alla stretta collaborazione tra mondo della scuola e mondo del lavoro”.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!