Ufficio postale di Preggio riapre in un container - Tuttoggi

Ufficio postale di Preggio riapre in un container

Redazione

Ufficio postale di Preggio riapre in un container

Domani (mercoledì 6 maggio) arriva la struttura temporanea in piazza San Giovanni XXIII, a metà giugno servizi attivi in attesa della riqualificazione della sede definitiva
Mar, 05/06/2018 - 15:43

Condividi su:


Ufficio postale di Preggio riapre in un container

Sarà consegnato domani (mercoledì 6 giugno) il container che Poste Italiane ha messo a disposizione della popolazione di Preggio (Umbertide) per dare di nuovo vita al servizio di ufficio postale.

In attesa dei lavori di miglioramento sismico e manutenzione dell’edificio della ex scuola, grazie all’intesa tra Comune e Poste Italiane, a partire già dal mese di giugno i preggesi potranno dunque tornare ad avere il proprio ufficio postale nella sistemazione temporanea del container che verrà installato in piazza San Giovanni XXIII, di fronte al palazzo, in attesa di trasferimento presso la sede definitiva.

Domani, quindi, la ditta Tecnifor provvederà ad installare il container (previsto dalle ore 6 e fino al termine dei lavori il divieto di sosta e circolazione in piazza San Giovanni XXIII e in via Nova), dopodiché si procederà ai lavori di cablaggio delle linee per aprire ufficialmente il servizio all’utenza già entro la metà di giugno.

Finalmente si concretizza un percorso sul quale stiamo lavorando da tempo insieme a Poste Italiane al fine di riportare nella frazione di Preggio alcuni dei servizi essenziali per i cittadini. – ha affermato il Commissario straordinario Castrese De RosaIl container messo a disposizione da Poste Italiane è ovviamente una soluzione temporanea che ci consentirà però di ripristinare sin dal mese di giugno il servizio di ufficio postale in attesa dei lavori di riqualificazione del palazzo, storica sede delle Poste, che prenderanno il via non appena saranno espletate le procedure di gara, indicativamente tra agosto e settembre”.

I lavori che interesseranno il palazzo della ex scuola, dell’importo di 145.000 euro (di cui circa 90.000 a carico del Comune), avranno una durata di 6 mesi e consisteranno in interventi di miglioramento sismico dell’edifico e adeguamento funzionale dei locali al piano rialzato da destinare ad ufficio postale.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!