UBS basket Foligno, si cambia marcia | Arrivano i supercampioni Felipe e Santiago - Tuttoggi

UBS basket Foligno, si cambia marcia | Arrivano i supercampioni Felipe e Santiago

Carlo Vantaggioli

UBS basket Foligno, si cambia marcia | Arrivano i supercampioni Felipe e Santiago

Sab, 12/02/2022 - 14:22

Condividi su:


Terzultima in classifica generale con 6 punti, 12 partite giocate, tre vittorie e nove sconfitte, l'UBS cerca il rilancio con 2 acquisti di lusso

Lo sport di squadra è le sue sorti le spiega bene il Presidente della UBS Basket Lucky Wind, Andrea Sansone in apertura di conferenza stampa di presentazione dei nuovi rinforzi, ed anche nella clip di saluto ai lettori di Tuttoggi.info, tenuta oggi negli uffici dello sponsor Ciani Group a C.so Cavour nel centro storico di Foligno

Nel basket quando parti con il piede sbagliato puoi cercare di limitare i danni, oppure rilanci.

L’UBS come è noto, milita nel campionato di Serie C Gold, con altre 3 squadre umbre, Valdiceppo Perugia, Basket Todi e Virtus Assisi. Dopo un inizio scoppiettante, complice qualche infortunio di troppo ed un amalgama di squadra non riuscito alla perfezione (UBS ha da poco rinunciato a Budrys), la squadra della città della Quintana ha inanellato una serie di sconfitte che la vedono terzultima in classifica generale con 6 punti, 12 partite giocate, tre vittorie e nove sconfitte.

E la Lucky Wind davanti a quello che sembra essere un brutto sogno dopo essere stata sempre al vertice di tutti i campionati precedenti, ha deciso di optare per il rilancio andando a pescare due giocatori di grande spessore tecnico e umano in Sudamerica: Santiago Joaquin Gandolfo, argentino, ala piccola di 195 cm e “Felipe” (Eliseu Mendes Ribeiro Luiz Felipe) brasiliano, ala forte di 203 cm.

Santiago, classe ’95, è un tiratore formidabile da 3 punti, con un arresto e tiro fulminante e una visione di gioco molto legata a velocità e passaggi, già protagonista nella Serie C Gold della Campania, Cercola.

Felipe è invece il massimo che si poteva sperare dopo un brutto temporale sportivo. Ben 22 anni di esperienza nella serie A brasiliana ( di cui 10 da capitano), doti innegabili di leadership e uomo-spogliatoio proprio come quello che serviva a Foligno per riprendere in mano un discorso interrotto. Ma non solo, fortissimo rimbalzista, ottimo tiratore e difensore impenetrabile. Il “rilancio” fatto persona proprio come quello che il Presidente Sansone ha raccontato alla stampa.

La scorsa settimana Felipe si è presentato nel derby con Todi mettendo a segno 29 punti, tanto per gradire, anche se poi la vittoria è andata ai tuderti.

I due atleti hanno subito capito il senso della loro ingaggio e, come hanno raccontato in conferenza stampa, il loro compito sarà quello di unire il gruppo e velocizzare il gioco. Felipe lo dice chiaro, “In Brasile il gioco è molto più veloce”, quasi fosse una copia esatta dei famosi scambi virtuosi del calcio carioca. E un po di brio non guasterà nemmeno a Foligno.

Intanto attesa per il match di questa sera a Falconara, dove i Falchetti tentano il colpaccio per invertire la cattiva sorte.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!