Truffa all'Ast di Terni, scarcerati 4 operai ternani arrestati nell'operazione "Acciaio Sporco" - Tuttoggi

Truffa all’Ast di Terni, scarcerati 4 operai ternani arrestati nell’operazione “Acciaio Sporco”

Luca Biribanti

Truffa all’Ast di Terni, scarcerati 4 operai ternani arrestati nell’operazione “Acciaio Sporco”

Il gip di Terni, Maurizio Santoloci, si era riservato di decidere sulla convalida dei fermi
Ven, 01/07/2016 - 18:32

Condividi su:


Il gip di Terni, Maurizio Santoloci, con parere favorevole del pm Elisabetta Massini, ha accolto le richieste di scarcerazione presentate dai legali difensori degli operai ternani finiti agli arresti domiciliari in seguito all’operazione “Acciaio Sporco”, condotta dal Corpo Forestale dello Stato nell’ambito dell’inchiesta sulla presunta truffa milionaria ai danni di Ast.

Durante l’interrogatorio di garanzia dello scorso 29 giugno, gli avvocati Emidio Gubbiotti, Enrico De Luca e Luigi Fiocchi, avevano chiesto in aula che fosse rivista la posizione dei loro assistiti, in virtù di una nota di interdizione fatta recapitare da Ast agli operai, nella quale si inibiva ai 4 la possibilità di rientrare in azienda. L’impossibilità di poter tornare al proprio posto di lavoro, secondo i legali, avrebbe fatto decadere i presupposti per la misura degli arresti domiciliari, misura ritenuta troppo afflittiva per gli ex dipendenti Ast. Dopo essersi riservato la facoltà di decidere sulla convalida dei fermi, il gip ha deciso nel pomeriggio di oggi per la scarcerazione dei 4 operai ternani, mentre per l’autotrasportatore rimane la misura dei domiciliari.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!