Toro in fuga tra Gualdo Cattaneo e Giano dell’Umbria

Toro in fuga tra Gualdo Cattaneo e Giano dell’Umbria

Allarme del sindaco in serata su Facebook “Non uscite di casa”, poi il ritrovamento | E c’è chi ironizza

share

Quell'”avviso di pericolo” che il sindaco ha pubblicato sul suo profilo Facebook ha raccolto più ironia che preoccupazioni. Eppure tra Gualdo Cattaneo e Giano dell’Umbria ieri sera sono state ore di apprensione. Colpa di un toro, scappato nel pomeriggio di martedì da un allevamento di Ponte di Ferro.

Per ore è scattata la caccia al fuggiasco, avvistato in varie parti del territorio tra Gualdo Cattaneo e Bastardo di Giano dell’Umbria. Poi, finalmente, in tarda serata, l’animale è stato catturato. Non prima che il sindaco gualdese Andrea Pensi lanciasse un “avviso di pericolo alla cittadinanza” sul popolare social network, confidando nel passaparola tra i suoi concittadini.

Da qualche ora – aveva scritto Pensi poco prima delle 22 di ieri – è scappato un toro da un allevamento a Ponte di Ferro, è arrivato a Collesecco poi a Bastardo adesso sta tornando verso Villarode. Le autorità di pubblica sicurezza e sanitarie si stanno prodigando per catturarlo. Vi prego di limitare gli spostamenti ai soli casi strettamente necessari e, in tal caso, usare la massima prudenza e diligenza del caso“.

Un paio di ore dopo la notizia della cattura del toro, anche se, almeno stando ai commenti ricevuti dal primo cittadino, le persone più che preoccupate dall’accaduto ci hanno scherzato su. “Ma questo povero toro – ha scritto un uomo – è stato avvisato del rischio che corre percorrendo le peggiori strade malmesse del nostro territorio!!!! Se lo avverse saputo forse non sarebbe scappato….”

share

Commenti

Stampa