Tornano gli Scout CNGEI in Umbria a Perugia e Città di Castello

Tornano gli Scout CNGEI in Umbria a Perugia e Città di Castello

share

Risale al 2018 l’intenzione del Commissario Regionale per Toscana e Umbria, Ruggero Borri, di riportare lo scoutismo CNGEI in Umbria, dove è stato presente sin dal 1914/1915 ma con fasi alterne di espansione e regressione, e dove da qualche anno non c’era purtroppo più traccia, se non grazie a diversi “singoli” Scout che vorrebbero promuoverlo nel loro territorio.

Scout CNGEI a Perugia e a Città di Castello

Lo scautismo sta tornando grazie a un gruppo di adulti scout e non che ha deciso di rimettersi in gioco tra Perugia e Città di Castello.
A Gennaio 2019 si è tenuta la prima riunione degli interessati, guidati da Ruggero per coordinarli e  da alcuni aiuti fuori-regione ma disponibili a esserci per la formazione e diffusione di questo primo gruppo adulti, incontrando i responsabili della Zona di Perugia AGESCI, Giorgio Buonaurio e Patrizia Marzano.

Nuovo incontro in Primavera 2019

E’ previsto a primavera 2019 un nuovo incontro per definire il punto della situazione e gli obiettivi, fino ad allora è fondamentale trovare nuovi adulti in quei territori, interessati a collaborare in qualsiasi forma e intanto conoscerci!

Gli obbiettivi? Trovare adulti e le sedi

“Le sedi le stiamo ancora cercando – dichiara il commissario Borri – è una delle ricerche, oltre a quella adulti, che può aiutarci a capire come procedere, infatti a questa prossima riunione primaverile (Aprile-Maggio) a cui partecipiamo noi e chiunque fosse interessato a darci una mano, decideremo appunto se aprire entrambi i gruppi, o se concentrarci prima su uno in autunno di quest’anno ma abbiamo bisogno di fare una prima formazione agli adulti”.
“Chiunque ci contatti, se realmente interessato, verrà invitato alla prossima riunione: decideremo la data per avere tutti presenti, ma successivamente ne faremo altre pubbliche, per aggiornare il territorio e le future famiglie interessate”.

share

Commenti

Stampa