Torna a Montefalco il presepe vivente “Un Bimbo vi guiderà” - Tuttoggi

Torna a Montefalco il presepe vivente “Un Bimbo vi guiderà”

Redazione

Torna a Montefalco il presepe vivente “Un Bimbo vi guiderà”

Il 26 e 28 dicembre nella magica atmosfera del borgo di Montefalco il presepe vivente, oggi la partecipazione dell'arcivescovo Renato Boccardo
Gio, 26/12/2019 - 10:02

Condividi su:


Grande attesa per il Presepe Vivente dal titolo “Un Bimbo vi guiderà” in programma il 26 e 28 dicembre nella magica atmosfera del borgo di Montefalco. Oggi (26 dicembre) è prevista la presenza di monsignor Renato Boccardo, arcivescovo della Diocesi Spoleto – Norcia.

I partecipanti potranno rivivere la magia del Natale in un percorso che attraverserà i vicoli e gli angoli più suggestivi della città, dove saranno proposte al pubblico scene suggestive che lasceranno come tutti gli anni un segno importante delle coscienze dei visitatori.

La partenza è alle 15.30 dal Salone espositivo di Sant’Agostino dove il pubblico  sarà diviso in gruppi e accompagnato dalle guide lungo il percorso delle botteghe e dei mestieri diviso in tappe: 1) Chiesa di Sant’Agostino, scena “La Chiamata di Samuele”;  2) Via Santa Maria dei Laici, Percorso delle botteghe e dei mestieri; 3) Vicolo Valenti – Percorso delle botteghe e dei mestieri;  4) Museo di San Francesco – “Davide”; 5) Largo Campo Vaccino  – Percorso delle botteghe e dei mestieri;   6) Via dei Vasari  – “Vita di Maria nel Vangelo”; 7) Chiesa di San Bartolomeo – “Daniele e Susanna”; 8) Porta Federico II – “Annunciazione dell’Angelo a Maria”; 9) Via Federico II  – Percorso delle botteghe e dei mestieri; 9) Chiesa di Santa Chiara – “La Natività”; 10) Punto ristoro.

I gruppi partiranno alle 15.30, 16.00, 16.30 e alle 17.00.

Commenta il parroco don Vito Stramaccia: “Le scene della natività saranno incentrate su alcune figure bibliche in cui i protagonisti sono bambini. Gesù nel Vangelo più volte si riferisce ai bambini con occhio di predilezione.  Il Profeta Isaia profetizza: “Il vitello e il leoncello pascoleranno insieme e un bimbo li guiderà”. Una visione irenica, in cui gli animali che per natura non possono convivere insieme, sono guidati dal Bambino!. Sì, il Natale è l’impossibile che si rende realizzabile. Il Bambino, vero uomo e vero Dio, entra nel tempo e ci vuol guidare nella pienezza della vita. Oggi, in giro per il mondo ci sono grida profetiche di bambini-giovani che rivendicano i loro diritti, dobbiamo ascoltare la loro voce, il mondo degli adulti non può restare indifferente a tale grido!  Il presepe – aggiunge don Vito – in fin dei conti è una scommessa dei piccoli verso i grandi. Un Bimbo giace in una mangiatoia attorniato dai genitori, scaldato da animali, visitato da pastori e illuminato della luce della stella, Lui che era la vera luce!”.

Un sentito ringraziamento va alla Parrocchia di San Bartolomeo, la Scuola dell’Infanzia Quadrumani, la Scuola Primaria Buozzi, i Quartieri di Sant’Agostino, San Bartolomeo, San Fortunato, San Francesco, l’Associazione “Studi e Ricerca delle Tradizioni Popolari Umbre-Marco Gambacurta, Sistema Museo, i commercianti della città di Montefalco e la popolazione di Montefalco.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!