Todi, non si fermano all'alt e scappano / Scatta l'inseguimento - Tuttoggi

Todi, non si fermano all’alt e scappano / Scatta l’inseguimento

Redazione

Todi, non si fermano all’alt e scappano / Scatta l’inseguimento

Ubriachi e drogati al volante, raffica di denunce / Scuole al setaccio
Mer, 04/03/2015 - 16:40

Condividi su:


Todi, non si fermano all’alt e scappano / Scatta l’inseguimento

Territorio della Media Valle del Tevere al setaccio in una operazione dei Carabinieri della Compagnia di Todi.

L’inseguimento – Non si fermano all’alt e si danno alla fuga. Scatta così l’inseguimento con i militari della Stazione di Todi. Dopo qualche chilometro gli uomini dell’Arma sono riusciti a fermare il veicolo e controllare i due giovani tuderti a bordo. Al termine delle verifiche del caso, è saltato fuori che i due se l’erano data a gambe perché viaggiavano senza assicurazione. L’auto è stata sequestrata, mentre per il conducente è scattata una pesantissima multa.

Ladra di vestiti – I carabinieri di Marsciano, invece, hanno denunciato una donna albanese, sorpresa mentre rubava alcuni capi di abbigliamento all’interno di un negozio della città.

Ubriachi e drogati, al volante – Un quarantacinquenne cinese, un trentenne di Todi, un ventitreenne ed un trentatreenne del ternano sono stati denunciati perché sorpresi di notte alla guida delle proprie auto in stato di ebbrezza. Un ventenne di Perugia, invece, è finito nei guai per essersi rifiutato di sottoporsi ai test per verificare lo stato di alterazione dovuto all’assunzione di stupefacenti. Segnalazione alla prefettura per un giovane di Marsciano beccato con la marijuana in tasca.

Aggredisce i carabinieri  – A Gualdo Cattaneo, i carabinieri hanno fermato di notte uno straniero che girovagava nella frazione di San Terenziano. Alla richiesta di declinare le proprie generalità ed esibire i documenti, non solo si rifiutava, ma tentava di scappare, scagliandosi contro i militari, che alla fine sono riusciti a bloccarlo. Si tratta di un cittadino marocchino di trentasei anni, residente a Massa Martana,  già conosciuto alle forze dell’ordine e sottoposto, per un precedente giudiziario, alla misura cautelare dell’obbligo di presentarsi giornalmente presso un Comando dell’Arma. Lo straniero, quindi, è stato denunciato per resistenza a pubblico ufficiale e rifiuto delle generalità. Per lui è scattato anche il divieto di ritorno nel comune di Gualdo Cattaneo per tre anni. E ancora: una donna moldava è stata denunciata per oltraggio a pubblico ufficiale e rifiuto di fornire le proprie generalità.

Scuole al setaccio – I carabinieri, insieme con le  unità cinofile antidroga del Nucleo Cinofili  di Firenze, hanno controllate diverse classi di istituti scolastici superiori di Marsciano e Todi.


Condividi su:


Aggiungi un commento