“Tesori dell’Urbe”, alla scoperta dell’archivio vescovile di Orvieto

“Tesori dell’Urbe”, alla scoperta dell’archivio vescovile di Orvieto

Sabato visita guidata promossa dall’Unitre con il dottor Luca Giuliani, nell’archivio vescovile patrimoni documentari di grande valore

share

Sabato 13 Aprile 2019, alle ore 10:30, nuovo appuntamento con “Tesori dell’Urbe”: il dott. Luca Giuliani, storico ed archivista, condurrà gli appassionati alla scoperta dell’Archivio Vescovile di Orvieto, sito in Piazza Duomo, vera e propria perla culturale di raffinato interesse. L’iniziativa è promossa dall’Unitre.

Uno spazio comune e partecipato, come testimoniano gli ottimi risultati degli ultimi anni (610 ingressi nel 2018 e 175 nel primo trimestre del 2019) è quello che la Diocesi di Orvieto-Todi e l’Ufficio per i Beni Culturali diocesano mettono a disposizione di studenti, ricercatori, laureandi, dottorandi, professionisti o quanti si dilettano nello studio storico.

Patrimoni documentari di grande valore si trovano insieme e costituiscono una fonte storica inestimabile, composta dagli archivi della Curia, della Mensa, del Congresso Eucaristico, del Capitolo della Cattedrale, dei collegi Cappelletti e Gesuiti, del Seminario Vescovile, dell’Azione Cattolica, del Comitato Civico e del dottor Carlo Alberto Calistri. A questi si somma l’importante patrimonio librario posseduto e proveniente dai locali del Seminario (circa 25.000 volumi), composto su tutti dal “Fondo Antico” (che annovera cinquecentine e seicentine) ma anche da testi di vescovi, cardinali originari della diocesi e sacerdoti.

“Grazie alla guida offerta dal dottor Giuliani che collabora con il direttore monsignor Luigi Farnesi dal 2005, – evidenziano i promotori – entreremo in un mondo ritenuto ostico dai più, ma che invece si di-svela a incredibili meraviglie locali, un patrimonio della nostra Orvieto e non solo della Città ma di tutti i paesi del Comprensorio”.

Da alcuni anni l’Archivio Vescovile di Orvieto si è avviato ad essere un luogo di fondamentale valorizzazione, fondata sulla sua documentazione che ha il suo estremo remoto al 1024, il documento più antico di tutta la città, configurandosi come un importante centro culturale, un luogo per la ricerca, adatto alla lettura, con area wi-fi libera e spazio all’aperto per la stagione estiva.

L’Archivio e la Biblioteca sono aperti tutte le mattine (dal lunedì al sabato) dalle ore 9 alle 13 nei locali posti in Piazza Duomo, 19, presso l’Episcopio di Orvieto (info e contatti: 0763 341264 o 329 2081122, e-mail: av.orvieto@libero.it).

share

Commenti

Stampa