Terremoto, altre 100 famiglie sfollate in 3 mesi a Spoleto | Le novità sul Cas

Terremoto, altre 100 famiglie sfollate in 3 mesi a Spoleto | Le novità sul Cas

Il Comune di Spoleto fa il punto sul contributo per l’autonoma sistemazione dopo le modifiche attuate dalla Regione e dopo gli ultimi sopralluoghi

share

Prosegue l’attività del Comune di Spoleto per l’erogazione dei contributi per l’autonoma sistemazione (CAS) per gli sfollati in seguito alle scosse di terremoto iniziate ad agosto 2016. Il Comune fa sapere che sta completando la fase di controllo delle istanze  pervenute come richiesto dalla Regione.

Questa attività di controllo aggiuntivo si è resa necessaria a seguito delle modifiche al sistema informativo di gestione dei Contributi per l’Autonoma Sistemazione volute dalla Regione. Le modifiche prevedono, tra le altre, informazioni di dettaglio relative al proprietario dell’immobile nel quale il beneficiario del contributo e/o il nucleo familiare si è autonomamente sistemato.

I mandati di pagamento riferiti alle mensilità di Dicembre 2017 e Gennaio 2018 saranno perfezionati ed inviati alla banche entro il corrente mese di  marzo, avendo nel frattempo la Regione Umbria  effettuato il trasferimento a favore del Comune delle risorse necessarie. Per quanto riguarda i pagamenti riferiti a febbraio e marzo 2018 le liquidazioni, in caso di trasferimento tempestivo dei fondi da parte della Regione, verranno effettuate entro aprile.

Da dicembre ad oggi è cresciuto il numero dei nuclei familiari che sono usciti di casa, circa un centinaio, a seguito di ulteriori sopralluoghi da parte della Prociv. Sono quindi quasi 600 le famiglie che sono state costrette a lasciare la propria abitazione a seguito della inagibilità dell’immobile per colpa del terremoto.

share

Commenti

Stampa