Terni, sequestrato canile | Carabinieri riscontrano carenze igienico-sanitarie

Terni, sequestrato canile | Carabinieri riscontrano carenze igienico-sanitarie

Nas di Perugia mettono i sigilli a un canile rifguio che ospita 236 cani

share

Militari del Nas di Perugia, nell’ambito di un vasto piano di controlli dedicato al benessere degli animali d’affezione e al contrasto del randagismo, hanno ispezionato un canile – rifugio nella provincia di Terni.
Il controllo, effettuato unitamente al personale veterinario dell’A.U.S.L. Umbria 2, ha portato al sequestro amministrativo sanitario della struttura con immediata chiusura e obbligo di mantenimento degli animali custoditi.

Il provvedimento è stato adottato sino al ripristino delle ottimali condizioni igienico sanitarie e strutturali, poiché nel corso del controllo gli operatori hanno accertato che i box ricovero degli animali non erano idonei per la mancanza della pavimentazione cementizia e l’assenza della canalizzazione dei reflui, mentre le cucce erano state realizzate con materiali non idonei e le aree di di sgambamento erano assenti o inadeguate in quanto realizzate su nudo terreno.
Il valore della struttura, sviluppata su un’area di circa 10.000 mq ed ospitante 236 cani, ammonta a circa 850.000 Euro.

share

Commenti

Stampa