Terni, "Riunire la Conferenza dei sindaci sulla sanità" - Tuttoggi

Terni, “Riunire la Conferenza dei sindaci sulla sanità”

Redazione

Terni, “Riunire la Conferenza dei sindaci sulla sanità”

Mar, 23/03/2021 - 15:02

Condividi su:


Secondo quanto riferito dal sindaco di Narni un nuovo assetto è stato già prefigurato nel Libro Bianco che la giunta regionale ha elaborato

“Credo siano maturi i tempi perché torni a riunirsi, senza aspettare oltre, la Conferenza dei sindaci sulla sanità della provincia di Terni”. Lo chiede il sindaco di Narni, Francesco De Rebotti, che in un comunicato spiega le ragioni della sua richiesta.

“Organo consultivo importante”

“Lo dico poiché quest’organo consultivo è di determinante importanza in questa fase in cui si sta ridiscutendo l’assetto organizzativo e funzionale della sanità regionale che – spiega De Rebotti – deve necessariamente tener conto della pandemia e delle esigenze di cambiamento che essa impone anche, e soprattutto, al settore sanitario”.

Libro Bianco

Secondo quanto riferito dal sindaco di Narni un nuovo assetto è stato già prefigurato nel Libro Bianco che la giunta regionale ha elaborato e su cui però “è necessario si esprimano i territori, facendo proprie le osservazioni a più riprese avanzate da soggetti del settore, dalle istituzioni, dalle norme sindacali ed associative, dai cittadini”. I temi da affrontare, sempre secondo il sindaco, sono le prospettive di una sanità territoriale messa a dura prova dal periodo pandemico e che ha bisogno di fare nuovi e ingenti investimenti su servizi di prossimità e domiciliarizzazione delle cure soprattutto per i soggetti più fragili e cronici.

Conferenza dei sindaci del territorio

“Per dare corpo ad una discussione e riflessione comune, profonda, efficace, aperta ai contributi esterni – conclude De Rebotti – serve necessariamente ripartire dalla Conferenza dei sindaci del territorio la cui convocazione spetta alla città capoluogo, a Terni. Sono certo che questo sia il metodo e la prassi migliore da mettere in campo nella funzione di rappresentanti delle esigenze e della prospettiva del territorio per poi arrivare ad un confronto serrato con la Regione”. 

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!