Terni premia i Vigili del fuoco e i loro cani, ‘eroi’ durante il terremoto e crollo ponte Morandi

Terni premia i Vigili del fuoco e i loro cani, ‘eroi’ durante il terremoto e crollo ponte Morandi

Iniziativa promossa dal presidente del Rotaract Terni, Edoardo Albert

share

Stefano Albergotti con Derby e Andrea Guiso con Jana, sono i nomi dei Vigili del Fuoco di Terni e dei proprio cani (Unità Cinofila) ai quali andrà un riconoscimento per l’impegno e la professionalità dimostrati in occasione del terremoto che ha sconvolto il centro Italia e il crollo del ponte Morandi.

L’iniziativa è del presidente del Rotaract Terni, Edoardo Albert, che ha voluto rendere omaggio agli ‘eroi’ ternani (insieme ad altre due coppie di caschi rossi di Perugia) coordinate da Massimiliano Proietti, responsabile capo cinofili Umbria.

La cerimonia del riconoscimento al valore civico dei Vigili del Fuoco avrà luogo il 10 maggio all’hotel Garden, con un evento di beneficenza che servirà a raccogliere fondi per dotare l’unità cinofila dei caschi rossi di nuove e più efficienti attrezzature.

“Ho voluto dare una rilevanza nazionale all’evento spiega a TO Edorardo Albert invitando anche i rappresentanti dei circoli Rotaract di Genova e Rieti e di un funzionario nazionale della Protezione Civile in rappresentanza del dott. Angelo Borrelli”.

Se il tempo sarà alleato, nell’ambito della manifestazione, ci sarà anche una dimostrazione di come i cani addestrati dai Vigili del Fuoco siano una risorsa fondamentale nelle situazioni di emergenza e pericolo, oltre alla proiezione di filmati dedicati al prezioso servizio che svolgono.

“Questi binomi uomo-canespiega ancora Albert sono l’esempio della capacità di resistere dell’intera nazione e motivo di orgoglio per il territorio dal quale proveniamo. Per questo ho voluto anche una delegazione istituzionale del Comune di Terni: anche se l’iniziativa parte dal Rotaract, deve comunque abbracciare la città intera. Negli ultimi anni Terni non ha attraversato un periodo facile, vorrei che i cittadini tornassero ad avere una consapevolezza più forte e un orgoglio riscoperto, sapendo di poter contare su eccellenze come questi uomini e questi cani”.

Per chi volesse partecipare all’evento o avere maggiori informazioni: edoardo.albert@hotmail.it

share

Commenti

Stampa