Terni, interruzione notturna dell’acqua a Campomicciolo

Terni, interruzione notturna dell’acqua a Campomicciolo

Intervento urgente alla ricerca di perdite occulte sulla rete tra venerdì 20 e sabato 21 ottobre | Attivato servizio autobotti

share

Prosegue il programma di interventi stilato nel contesto del progetto di ricerca perdite occulte sulla città di Terni. Tra venerdì e sabato prossimi verrà eseguito un importante lavoro nel quartiere di Campomicciolo per il miglioramento del sistema di distribuzione dopo i risultati delle indagini relative alle dispersioni sotterranee.

Lavori notturni – Per limitare al minimo i disagi alla popolazione, considerando anche la numerosità degli abitanti della zona, il Servizio idrico ha deciso di lavorare di notte. Il cantiere verrà aperto alle 22 di venerdì 20 ottobre e chiuso alle 6 del mattino di sabato 21 ottobre. Durante gli interventi sarà sospesa l’erogazione idrica.

Le attività di informazione – La Sii ha predisposto una serie di misure atte ad informare preventivamente i cittadini, anche con il porta a porta, e a disporre soluzioni alternative per le attività produttive che lavorano anche di notte. E’ già partita una sensibilizzazione a tappeto con la diffusione delle informazioni riguardanti gli interventi e le relative modalità. Si stanno affiggendo volantini in tutto il quartiere con tutte le notizie necessarie.

Autobotti – Si procederà inoltre alla dislocazione di autobotti a servizio delle utenze speciali, come attività economiche, o di cittadini che eventualmente riterranno necessario rifornirsi. Le autocisterne saranno dislocate a Via Ippocrate (Centro Cesure) e a Via Brodolini in prossimità dell’incrocio con Via Turati.

Ospedale – Sarà cura della Sii assicurare l’eventuale richiesta proveniente dall’azienda Santa Maria tramite servizio di autobotte dedicata.

Le vie interessate –

Le vie che saranno interessate ai lavori sono:  Via Campomicciolo, Via Pasteur, Via del Cervino, Via Mola di Bernardo, Via Trento, Via Ippocrate, Via Trieste, Via VIII Marzo, Via Turati, Via Urbinati, Strada di Acquasparta, Strada di Vallestretta, Strada di Monte Argento, Strada di Santa Maria Maddalena, Via Gerolamo Baccelli, Via Irma Bandiera, Via Patrizi,Via Sant’Aleramo, Via Maria Curie, Via Clara Zetkin, Via Argentina Altobelli e Via Virginia Visetti, Via Gisa Giani, Via Staderini, Via Sara Tabarrini, Via Guazzaroni, Viua Murri, Strada delle Querce, Strada dei Pioppi, Strada della Forma, Strada delle Viti, Via Rossini, Strada delle Cesure, Via Bellini, Via Puccini, Strada di Perticara, Via di Filippo, Via Fancelli, Via Antonelli, Via Patrizi, Via Trinchi, Via F. Proietti, Via San Valentino, Via Sant’Efebo, Via San Saturnino, Via Sant’Apollonio, Via San Luico, Largo Sante Bucciarelli, Via Liutparndo, Via degli Oleandri, Via dei Ciclamini, Via delle ortensie, Via delle Viole, Via dei Tulipani, Via delle Rose, Via dei Ginepri, Via Clerici, Via Culiscioff, Via Mozzoni, Via Malnati, Via ristano di Joannuccio. Oltre a queste tutte le altre vie secondarie che si trovano nelle vicinanze.

I lavori – Gli interventi consisteranno nella posa in opera di un tratto di tubazione di collegamento e sostituzione con l’uscita dal serbatoio principale a servizio della zona e la predisposizione di valvole di sezionamento per la realizzazione di tre distretti di gestione del sistema di controllo permanente delle perdite occulte come previsto dal progetto generale.

Potenziamento dei contact center e dell’assistenza operativa – I servizi di assistenza telefonica ed operativa saranno potenziati in considerazione del tipo di intervento. Alla ripresa dell’attività ordinaria di distribuzione idrica, nelle prime ore di sabato, potrebbero infatti verificarsi momentanei intorbidimenti dell’acqua e potenziali fenomeni di temporanea mancanza o riduzione delle disponibilità idrica localizzata.

Foto repertorio TO

share

Commenti

Stampa