Terni, arrestato evaso in via del Raggio Vecchio - Tuttoggi

Terni, arrestato evaso in via del Raggio Vecchio

Redazione

Terni, arrestato evaso in via del Raggio Vecchio

L'uomo era ai domiciliari | Denunciato anche un 48enne ternano inottemperante del 75 bis
Mar, 03/05/2016 - 11:12

Condividi su:


Continua senza sosta l’intensa attività di controllo della Squadra Volante di Terni. Le verifiche di ieri hanno prodotto un arresto, una denuncia e due allontanamenti.

L’arresto, per evasione, è scattato nel primo pomeriggio di ieri, quando una pattuglia della Squadra Volante, passando per via del Raggio Vecchio, ha riconosciuto un pregiudicato ternano sottoposto alla misura degli arresti domiciliari.

L’uomo, di 39 anni, condannato per reati di ordine pubblico, è stato fermato ed ha subito dichiarato agli agenti, di essere in regola, dato che aveva era stato autorizzato ad uscire dalla sua abitazione dalle 14 alle 16, ma alla richiesta di esibire la documentazione, ha dovuto ammettere di non avere nessun permesso.

E’ stato arrestato e messo a disposizione del Pubblico Ministero Elisabetta Massini e stamattina verrà giudicato per direttissima.

La denuncia riguarda un altro ternano di 48 anni, trovato dalla Squadra Volante in un condominio di Piazza della Pace, mentre all’1 di notte, stava litigando con la ex-convivente. Le loro grida erano state sentite dai vicini che avevano chiamato la Polizia di Stato, che ha individuato l’abitazione e identificato i due. E’ emerso che l’uomo, con precedenti per reati di stupefacenti, era stato sottoposto, da parte del Questore di Terni, alla misura del 75 bis – Provvedimenti a Tutela della Sicurezza Pubblica – che prevede, fra l’altro: “l’obbligo di rientrare nella propria abitazione entro una determinata ora e di non uscirne prima di altra ora prefissata”, prescrizioni apertamente violate dall’uomo che è stato per questo denunciato.

Sono state rintracciate dalla Squadra Volante fuori Terni ieri mattina, le due nomadi trentenni allontanate con il provvedimento di Divieto di Ritorno. Entrambe provenienti dal campo nomadi di Roma Eur, una con precedenti per furto, e già allontanate da altre città del Contro Italia, non potranno far ritorno in città per tre anni.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!