Terni, ancora un 'blitz' dei 'bulli delle fioriere' in centro | 4 siringhe usate in aiuola di Cardeto - Tuttoggi

Terni, ancora un ‘blitz’ dei ‘bulli delle fioriere’ in centro | 4 siringhe usate in aiuola di Cardeto

Luca Biribanti

Terni, ancora un ‘blitz’ dei ‘bulli delle fioriere’ in centro | 4 siringhe usate in aiuola di Cardeto

Mattina di ‘amare sorprese’ per i residenti del centro e del quartiere Cardeto
Dom, 13/01/2019 - 19:17

Condividi su:


Dopo il raid di venerdì scorso, le 60 fioriere di via Roma sono state nuovamente vandalizzate nella notte tra sabato e domenica. Piante sradicate, terriccio sparso fuori dai contenitori, danni alle fioriere stesse; un gesto perpetrato per il solo gusto di ‘far male’ alla città e a chi, volontariamente e a proprie spese, si era impegnato per dare più decoro alla via.

Erano stati residenti e commercianti a volere le 60 fioriere per abbellire la via e, cosa non meno importante, evitare il traffico e la sosta selvaggia che spesso interessa la via.

Nella mattina di oggi, l’amara scoperta del nuovo blitz contro le innocue fioriere; gesto che non ha comunque scoraggiato residenti e commercianti che di buona lena si sono messi a lavoro per rimettere tutto in ordine e pulire, proprio mentre nel centro della città si correva l’Half Marathon.

Sull’episodio indagano gli agenti della Questura di Terni che stanno visionando alcuni filmati registrati dalle telecamere presenti in zona; indagine che si aggiunge a quella già avviata venerdì scorso per cercare di individuare i ‘bulli del fioriere’. Soltanto dopo il lavoro degli agenti si potrà capire se siano state le stesse persone a compiere l’ignobile gesto.

Sempre nella mattina di oggi sono stati alcuni residenti del quartiere Cardeto a fare un’amara scoperta: quattro siringhe sporche di sangue sono state trovate ai bordi di un’aiuola di una traversa di via Battisti. Subito è scattata la segnalazione a Usl e Comune “Ma si sono rimbalzati la responsabilità dell’intervento” – spiega una residente. Intanto la segnalazione è stata fatta e, a breve, le siringhe dovrebbero essere rimosse.

Le foto sono di Alessandro Marsili

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!