Terni, anatra sgozzata a "La Passeggiata" | Enpa e cittadini si muovono, via gli animali? - Tuttoggi

Terni, anatra sgozzata a “La Passeggiata” | Enpa e cittadini si muovono, via gli animali?

Luca Biribanti

Terni, anatra sgozzata a “La Passeggiata” | Enpa e cittadini si muovono, via gli animali?

Ennesimo episodio di violenza contro gli animali del parco
Gio, 24/05/2018 - 13:41

Condividi su:


Una papera sgozzata da quello che sembra essere l’attacco di un cane lasciato libero all’interno del parco “La Passeggiata”; è soltanto l’ultimo di una serie di episodi di violenza contro gli animali che si verificano da anni all’interno del parco.

Gli anatroccoli uccisi nel 2016, la moria di pesci nel 2017, la tartaruga schiacciata sempre nel 2017, denunce su denunce, quasi sempre anonime su altri episodi meno noti, atti di vandalismo: la questione sicurezza all’interno de “La Passeggiata” era stata affrontata anche in consiglio comunale con la delibera n.53 che prevedeva l’installazione di telecamere nell’area per evitare che gli episodi in questione si ripetessero.

Gli eventi politici e amministrativi, ormai noti, hanno bloccato l’iter di installazione delle telecamere di sicurezza, tanto che le forze dell’ordine sono spesso costrette a intervenire in zona per evitare scorribande notturne e che il parco possa trasformarsi in una piazza di spaccio.

Il cancello de “La Passeggiata” dovrebbe essere chiuso dopo la mezzanotte, ma spesso rimane aperto. Anche quanto viene chiuso, spesso, c’è chi scavalca per poter agire indisturbato all’interno, situazione più volte denunciata da alcuni residenti.

Dopo l’episodio della papera sgozzata dei giorni scorsi, alcuni cittadini stanno facendo i loro passi privatamente per chiedere al Comune di intervenire in modo deciso sulla questione sicurezza, ma anche l’Enpa sta pensando di procedere in modo drastico, ipotizzando lo spostamento degli animali dal parco a una zona sicura per evitare episodi di maltrattamento e violenza.

Sarebbe certo una sconfitta culturale e civile per la città, visto che il parco è rimasto l’unico ad ospitare gli ‘amici animali’ tanto cari sopratutto ai bambini.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!