Ternana - Perugia, arbitro internazionale e Var: i precedenti tra cabala e polemiche

Ternana – Perugia, arbitro internazionale e Var: i precedenti tra cabala e polemiche

Massimo Sbardella

Ternana – Perugia, arbitro internazionale e Var: i precedenti tra cabala e polemiche

Mer, 14/09/2022 - 17:45

Condividi su:


Con Di Bello Fere sconfitte in un derby col Foligno e nessuna vittoria, al Var Abbattista che lo scorso anno fece infuriare i Grifoni

Arbitro internazionale per il derby dell’Umbria Ternana – Perugia, che si disputerà domenica alle 16,15: Marco Di Bello, della sezione di Brindisi. Quarantuno anni, quest’anno Di Bello ha arbitrato due gare in Serie A , una in Serie B, una nelle qualificazioni Champions League, una in Nations League (Irlanda-Scozia) e due in Europa League di cui l’ultima l’8 settembre scorso Manchester United-Real Sociedad (0-1). Dal 1º gennaio 2021 figura nella lista dei Video Match Officials (ufficiali di gara che svolgono la funzione di Var) della FIFA. Inoltre è stato selezionato ufficialmente dalla UEFA come addetto VAR per EURO 2020.

A coadiuvarlo gli assistenti Mauro Vivenzi di Brescia e Sergio Ranghetti di Chiari. Quarto ufficiale sarà Alessandro Di Graci della sezione di Como. Al Var Eugenio Abbattista di Molfetta, Avar Stefano Alassio di Imperia.

I precedenti per Ternana e Perugia

Marco Di Bello non ha mai arbitrato il Perugia. Mentre due, anche se più di un decennio fa, i precedenti con la Ternana. Uno, un derby umbri, Foligno-Ternana 1-0, partita dei play out di Lega Pro nella stagione 2010/2011. L’altra gara Grosseto-Ternana 1-1, in Serie B nella stagione 2012/2013. Nessuna vittoria, dunque, e il precedente del derby umbro perso.

Nessun precedente con Di Bello per il Perugia. Che invece ha brutti ricordi con Abbattista di Molfetta, che sarà al Var. Nella scorsa stagione Abbattista ha diretto Perugia -Benevento, gara vinta dai campani con un gol di Forte su rigore decretato per un fallo di mano di Angella su richiamo del Var dopo che l’arbitro aveva fischiato la fine del primo tempo.

Insomma, tra cabala e polemiche, entrambe le tifoserie umbre non sorridono di fronte alla designazione per il derby di domenica.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!