E' tempo di Quintana: apertura delle taverne rionali, prove ufficiali e Fiera dei Soprastanti - Tuttoggi

E’ tempo di Quintana: apertura delle taverne rionali, prove ufficiali e Fiera dei Soprastanti

Claudio Bianchini

E’ tempo di Quintana: apertura delle taverne rionali, prove ufficiali e Fiera dei Soprastanti

Ecco le prime novità in calendario | Ordine di partenza al Campo de li Giochi | Torna il Gareggiare dei Convivi, ma con un formula tutta nuova
Gio, 31/08/2017 - 15:38

Condividi su:


E’ di nuovo settembre, è di nuovo Quintana: la città torna a vivere ed a far vivere la sua festa. Tornano i colori, i suoni, i profumi ma soprattutto le emozioni che del popolo dei rioni. E già domani, venerdì 1 settembre torneranno a riaprire i battenti…e le cucine, le dieci taverne per un week end tutto da gustare, nel vero senso della parola! Le locande infatti, resteranno aperte anche sabato, poi una breve pausa per tornare a pieno regime da martedì 5 a sabato 16 settembre.

Il primo grande evento saranno la prove ufficiali al Campo de li Giochi, in calendario sabato due settembre, una vera e propria anteprima di Giostra che vedrà scendere sull’otto di gara i dieci binomi rionali. A disposizione tre tornate ciascuno, come stabilito dalla Commissione Tecnica guidata da magistrato Lucio Cacace. Ed ecco l’ordine di partenza, così come ufficializzato da Palazzo Candiotti: Riccardo Raponi, Fedele del rione Croce Bianca; Daniele Scarponi, Audace del rione Spada; Mattia Zannori, Generoso del rione La Mora; Cristian Cordari, Ardito del rione Badia; Luca Innocenzi, Furente del rione Contrastanga; Massimo Gubbini, Animoso del rione Giotti; Matteo Martelli, Pertinace del rione Cassero; Lorenzo Paci, Baldo del rione Morlupo; Marco Diafaldi, Gagliardo del rione Ammanniti; Pierluigi Chicchini, Moro del rione Pugilli.

Domenica 3 settembre alle 16 taglio del nastro per la ventesima edizione della Fiera dei Soprastanti che quest’anno avrà come location d’eccezione via San Giovanni dell’Acqua, via Palestro, piazza XX Settembre e gli Orti Orfini. Banchi e bancarelle con mercanzia d’ogni genere come in un mercato barocco, ricostruzioni di vita seicentesca, spettacoli itineranti di giullari, saltimbanchi e mangiafuoco. Ma anche tante proposte enogastronomiche per tutti i gusti.

Tra le novità dell’edizione 2017 spicca il ritorno del Gareggiare dei Convivi seppure con forma nuova ed innovativa: decisa una location unica, che sarà per l’occasione il suggestivo Auditorium Santa Caterina, mentre ogni serata delle cinque previste vedrà due rione presentare il banchetto in sinergia. E così, ecco a dare il via saranno martedì 5 settembre La Mora e Ammanniti; mercoledì 6 sarà la volta di Cassero e Pugilli, per poi riprendere domenica 10 settembre con Contrastanga e Spada, seguiti lunedì 11 da Badia e Giotti ed a finire martedì 12 con i rioni Morlupo e Croce Bianca. L’appuntamento con il Gareggiare dei Convivi verrà finanziato dal Gal Valle Umbra e Sibillini proprio per puntare alla valorizzazione ed alla promozione delle eccellenze locali. Questa volta inoltre, ci saranno decine di posti a pagamento, per coloro che saranno interessati a partecipare al convivio barocco, in abiti seicenteschi solo 17 personaggi tra giurati, rappresentanti istituzionali e quintanari.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!