TEATRO COMICO : " SI VIVE UNA VOLTA . SOLA" - Tuttoggi

TEATRO COMICO : ” SI VIVE UNA VOLTA . SOLA”

Redazione

TEATRO COMICO : ” SI VIVE UNA VOLTA . SOLA”

Mar, 23/10/2007 - 12:08

Condividi su:


“Si vive una volta. Sola” è lo spettacolo che Geppi Cucciari, la comica sarda della grande famiglia Zelig, porterà sul palco del Turreno di Perugia e dei Teatri Comunali di Gubbio e di Todi il 25, 26 e 27 ottobre. Caratterizzato da tanta cioccolata e da pochi appuntamenti, il mondo che Geppi porta in scena – con un emblematico barattolo di Nutella e il dolore per l'assenza di un uomo con la “U” maiuscola -, è il mondo di un'intera generazione femminile fatto di donne che, superati i trent'anni, si ritrovano single, senza figli e con la speranza di trovare l'uomo giusto e che, nell'attesa, si consolano con qualche fuori pasto e una buona e sana dose di autoironia. “Quando si varca la soglia dei trent'anni – racconta Geppi – e il corredo comincia a ingiallire ed è pronto per essere nominato patrimonio dell'Unesco, la percezione che si ha di sé e del mondo che ci circonda, cambia. Anche il matrimonio di un'amica d'infanzia può mettere al tappeto; tutti iniziano a sposarsi e a fare figli, anche le cugine su cui non si sarebbe scommesso un cent, e tu sei indietrissimo coi lavori. E ti guardi attorno, dall'alto di una sempre troppo ingombrante ma fiera 46, e vedi tante donne come te carine e sole, e pochi uomini in giro con pari requisiti”. Perennemente in guerra con la dizione, lo show biz e la bilancia, Geppi, consacrata al successo da Zelig Off nel 2003, è un bell'esempio di comicità al femminile, che riesce a rappresentare con ironia e intelligenza l'eterna lotta fra i sessi, descrivendo con acutezza doti e difetti dell'uno e dell'altro sesso. E se un po' di indulgenza non manca nei riguardi di quello femminile, forse è perché anche la percezione della singletudine è diversa e, come dice Geppi: “Un uomo solo a trent'anni è un single, un figo, uno con la sindrome di Peter Pan… Una donna sola a trent'anni è additata come Hannibal Lecter all'ora dell'aperitivo!”. Gli ingredienti dello spettacolo sono lo humor, l'autoironia e un linguaggio accattivante e pieno di colore con cui Geppi attraversa le manie, le contraddizioni e le sorprese del mondo femminile reale, visto con gli occhi di una donna che ha varcato la soglia dei trent'anni ed è, come tante altre, sempre alle prese con la cellulite, i matrimoni delle amiche, gli uomini sbagliati e gli uomini latitanti; temi già brillantemente affrontati nel suo primo romanzo “Meglio donna che male accompagnata”. Geppi Cucciari in “Si vive una volta. Sola”Perugia – Teatro Turreno, giovedì 25 ottobre 2007 – ore 21Gubbio – Teatro Comunale, venedì 26 ottobre 2007 – ore 21Todi – Teatro Comunale, sabato 27 ottobre 2007 – ore 21.

TeatroComico riserva agli studenti Universitari uno sconto del 20%. Sarà possibile acquistare massimo n° 2 biglietti ridotti per singolo spettacolo, esibendo il proprio Tesserino o Libretto Universitario accompagnato da regolare Documento di Riconoscimento.


Condividi su:


Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!