Tanti alias e una sfilza di reati, "l'ufficio" nell'immobile del Comune occupato

Tanti alias e una sfilza di reati, “l’ufficio” nell’immobile del Comune occupato

Redazione

Tanti alias e una sfilza di reati, “l’ufficio” nell’immobile del Comune occupato

Gio, 26/05/2022 - 09:16

Condividi su:


Il 40enne tunisino sorpreso dai vigili all'interno di un immobile comunale in via Pievaiola

Tanti alias e una sfilza di reati, molti dei quali legati allo spaccio di droga. Aveva “l’ufficio” (e l’abitazione provvisoria) un immobile di proprietà comunale (prima delle Ferrovie dello Stato) il tunisino 40enne sorpreso dagli agenti dell’Ufficio sicurezza urbana nello stabile di v ia Pievaiola.

L’uomo, oltre ad avere diversi alias, cioè false identità, nonché numerosi precedenti in materia di stupefacenti, normativa sugli stranieri, invasione di edifici, possesso ingiustificato di oggetti atti ad offendere e resistenza a pubblico ufficiale, risultava gravato da recente ordine di espulsione emesso dalla locale Questura.

Deferito all’autorità giudiziaria. per i reati di occupazione abusiva e inottemperanza all’ordine di espulsione, è stato posto a disposizione dell’Ufficio Immigrazione al fine di rendere esecutiva l’espulsione dal territorio nazionale.

(nella foto immagine di repertorio)

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!