Sussidio per vivere in famiglia, il Triduo Pasquale al tempo del Coronavirus - Tuttoggi

Sussidio per vivere in famiglia, il Triduo Pasquale al tempo del Coronavirus

Redazione

Sussidio per vivere in famiglia, il Triduo Pasquale al tempo del Coronavirus

Mons. Boccardo, "Vivrò il Triduo a porte chiuse, ma vi porterò tutti attorno all’altare del Signore". Le celebrazioni diretta su Facebook e YouTube
Sab, 04/04/2020 - 17:27

Condividi su:


Sussidio per vivere in famiglia, il Triduo Pasquale al tempo del Coronavirus

Con la Settimana Santa si entra nel cuore del mistero cristiano, che svela il senso della vita, della sofferenza e della morte. Vi si entra sui passi di Gesù, avvolti da un amore donato fino in fondo. Vi si entra consapevoli che, dalla sua morte e risurrezione, fioriscono per tutti – anche in un tempo difficile come l’attuale – la salvezza, la speranza e la pace.

«La situazione eccezionale che stiamo vivendo – scrive l’arcivescovo di Spoleto-Norcia mons. Renato Boccardo – non ci permetterà quest’anno di partecipare alle liturgie del Triduo Pasquale, ma non può farci rinunciare a vivere la Pasqua. L’impossibilità di celebrare e ricevere il sacramento eucaristico e di incontrarci con la comunità parrocchiale non impedisce di pregare insieme e di gustare in profondità la bellezza della liturgia familiare. Immagino che anche voi, care famiglie cristiane, genitori e figli, in questi giorni santi desideriate unirvi con i gesti della fede alla preghiera della Chiesa nella vostra Chiesa domestica. E allora abbiamo predisposto alcune pagine che vogliono essere un piccolo strumento per accompagnare e sostenere questi momenti privilegiati. I sacerdoti e il Vescovo – conclude mons. Boccardo – vivranno il Triduo Pasquale “a porte chiuse” a causa delle ragioni di sicurezza e prudenza che ben conosciamo, ma vi assicuro che vi porteremo tutti con noi attorno all’altare del Signore, dove deporremo a nome vostro gioie e dolori, fatiche e speranze, invocando sulla vostra casa la pace e la consolazione che il Signore risorto dona ai suoi amici».

Le celebrazioni della Settimana Santa che l’Arcivescovo celebrerà in Cattedrale, in assenza di fedeli, verranno trasmesse in diretta streaming sulla pagina Facebook (SpoletoNorcia) e sul canale YouTube (Archidiocesi Spoleto Norcia) della Diocesi.

Calendario:

 5 aprile, Domenica delle Palme: ore 11.00, Messa.

 9 aprile, Giovedì Santo: ore 18.00, Messa in coena Domini.

10 aprile, Venerdì Santo: ore 18.00, Celebrazione della Passione del Signore.

11 aprile, Sabato Santo: ore 21.00, Veglia pasquale.

12 aprile, Domenica di Pasqua: ore 11.00, Messa.


Condividi su: