Sulla vecchia Val di Chienti sparisce finalmente il semaforo di Colle San Lorenzo

Sulla vecchia Val di Chienti sparisce finalmente il semaforo di Colle San Lorenzo

E’ durato pochi giorni l’intervento di messa in sicurezza del tratto franato

Da oggi, 11 giugno, è tornato il ‘grande traffico’ sul vecchio tracciato della Val di Chienti che passa per la Val Menotre, causa alcuni lavori di manutenzione sulla nuova Foligno – Civitanova Marche infatti, la viabilità è stata nuovamente dirottata lungo l’originario tracciato.

E per fortuna che sono terminati – giusto in tempo – i lavori di bonificazione e messa in sicurezza della ‘frana’ di Colle San Lorenzo che aveva portato all’installazione di un impianto semaforico provvisorio…per circa un anno.

Un vero e proprio incubo quotidiano per tutti gli abitanti della Val Menotre e gli automobilisti di passaggio che obbligava ad una circolazione con senso unico alternato.

Sembrava chissà quale maxi cantiere dovesse essere allestito ed invece sono bastati pochi giorni di intervento: giusto il tempo di inserire delle palizzate in legno al fine di contenere il terreno ed evitare nuovi smottamenti a valle. Ed è tornato al suo posto anche il guard rail, rimosso per consentire le operazioni dei mezzi di intervento.

Il cedimento avvenne proprio nel luglio del 2017 interessando un tratto di circa un centinaio di metri, ora finalmente tutto è tornato alla normalità.

Ed ora, non resta che attendere un’opera ben più strategica: l’ormai famoso Svincolo di Scopoli, sul quale la gente della montagna non ha alcuna intenzione di mollare la presa.


Svincolo di Scopoli, Movimento Cinque Stelle e Lega incontreranno l’Anas

Stampa