Successo per il concerto del Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto in ricordo del musicista Giacomo Persiani - Tuttoggi.info

Successo per il concerto del Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto in ricordo del musicista Giacomo Persiani

Redazione

Successo per il concerto del Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto in ricordo del musicista Giacomo Persiani

Dom, 21/08/2011 - 13:09

Condividi su:


Successo entusiastico per il Concerto Lirico Vocale svoltosi ieri sera venerdì 19 agosto a Cerreto di Spoleto in ricordo del musicista Giacomo Persiani prematuramente scomparso. Il concerto organizzato dal Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto “A.Belli” in collaborazione con il Comune di Cerreto è stato tenuto dai giovani cantanti vincitori dei concorsi indetti dall’Istituzione umbra. Una serata all’insegna della commozione per celebrare il ricordo di Giacomo Persiani scomparso prematuramente nel 1997 mentre ancora frequentava il Conservatorio di Musica di Perugia, si stava perfezionando in pianoforte, composizione e direzione di coro. Giacomo era un musicista di particolare talento e di sicuro avvenire, strappato troppo presto alla famiglia e alla carriera artistica. Era stato infatti finalista e vincitore di vari concorsi musicali. Il concerto ha visto la sentita partecipazione dell’Assessore alla Cultura della Provincia di Perugia Donatella Porzi del Sindaco di Cerreto Giovanna Forti, dell’Avvocato Carlo Belli della signora Maria Chiara Rossi Profili, del Direttore Generale Claudio Lepore oltre alla presenza dei genitori di Giacomo i Signori Armando ed Antonietta Persiani. insieme ai quali i Dirigenti del Teatro Lirico Sperimentale hanno deciso di organizzare questo evento tenutosi presso la Chiesa di Santa Maria De Libera di Cerreto di Spoleto.
Negli incontri avuti con la Famiglia Persiani si sono prefigurate, nel prossimo futuro, altre iniziative che lo “Sperimentale” realizzerà a favore di giovani musicisti, sempre in nome e nel ricordo di Giacomo Persiani. Al termine del Concerto l’Assessore Porzi e l’ Avvocato Belli hanno donato il poster incorniciato del Concerto svolto ad Antonietta ed Armando Persiani. L’Assessore Porzi ha assicurato di voler incontrare insieme al Direttore dello Sperimentale Claudio Lepore la famiglia Persiani.”Insieme all’Assessore Porzi,”ha dichiarato il Direttore,”elaboreremo delle proposte artistiche nel ricordo di Giacomo. Perché non omaggiarlo con un concorso internazionale di composizione? Cha abbia come protagonisti compositori under trenta. Il brano vincitore sarà poi eseguito in prima assoluta a Cerreto ed a Spoleto. In questo modo il nome di Giacomo si legherebbe ad una manifestazione di ampio respiro proprio a favore dei giovani musicisti, giovani come era Giacomo quando ci ha lasciato”.
L’omaggio musicale di ieri sera è stato preceduto dalla lettura di una poesia scritta da Gilles Bordeau, frate minore francescano, proprio in ricordo di Giacomo Persiani, interpretata per l’occasione da un attore e regista ormai di casa al Teatro Lirico Sperimentale (sta ora provando al Teatro di San Nicolò il dittico settecentesco che andrà in scena a Foligno il 27 agosto in occasione del Segni Barocchi Festival e a Spoleto nei giorni 16, 17 e 18 settembre nell’ambito della Stagione Lirica 2011): Giorgio Bongiovanni. Una presenza d’eccezione in quanto Bongiovanni, come è noto, è uno degli storici attori del Piccolo Teatro di Milano e non solo spettacolo, che proprio in settembre verrà presentato in varie città della Russia.
I giovani artisti che hanno ricordato Giacomo venerdì pomeriggio sono tutti suoi coetanei: i soprani Anna Maria Carbonera, Arete Teemets, Letitia Nicoleta Vitelaru, i mezzosoprani Loriana Castellano, Katarzyna Otczyk, il tenore Gianluca Bocchino e il baritono Daniele Antonangeli. Gli artisti sono stati accompagnati al pianoforte dai maestri Andrea Mele e Francesco Massimi.
In programma celebri brani d’opera: Non più andrai farfallone amoroso da “Le nozze di Figaro” di Mozart, Prenderò quel brunettino da “Così fan tutte” di Mozart, Là ci darem la mano da “Don Giovanni” di Mozart, Largo al factotum e Una voce poco fa da “Il barbiere di Siviglia” di Rossini, Non si dà follia maggiore da “Il turco in Italia” di Rossini, Una furtiva lacrima da “L’elisir damore” di Donizetti, Seguedilla e Habanera da “Carmen” di Bizet, Pourquoi me reveiller da “Werther” di Massenet, Viens Mallika da Lakmé di Délibes, La donna è mobile da “Rigoletto” di Verdi, Sì, mi chiamano Mimì da “La bohème” di Puccini Un bel dì vedremo da “Madama Butterfly” di Puccini.

ACCEDI ALLA COMMUNITY
Leggi le Notizie senza pubblicità
ABBONATI
Scopri le Opportunità riservate alla Community

L'associazione culturale TuttOggi è stata premiata con un importo di 25.000 euro dal Fondo a Supporto del Giornalismo Europeo - COVID-19, durante la crisi pandemica, a sostegno della realizzazione del progetto TO_3COMM

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!


    trueCliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

    "Innovare
    è inventare il domani
    con quello che abbiamo oggi"

    Grazie per il tuo interesse.
    A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!