STRATEGIE INNOVATIVE DEL SETTORE TURISTICO: A TODI UN "THINK TANK" DEDICATO - Tuttoggi

STRATEGIE INNOVATIVE DEL SETTORE TURISTICO: A TODI UN “THINK TANK” DEDICATO

Redazione

STRATEGIE INNOVATIVE DEL SETTORE TURISTICO: A TODI UN “THINK TANK” DEDICATO

Mer, 27/04/2011 - 10:16

Condividi su:


STRATEGIE INNOVATIVE DEL SETTORE TURISTICO: A TODI UN “THINK TANK” DEDICATO

“Strategia e turismo: dalla formulazione all’implementazione” è il tema della seconda edizione del “Think Tank” che, promosso dalla regione Umbria, si terrà nel Palazzo del Vignola di Todi il 29 e 30 aprile.

Il “Think Tank”, che ha avuto lo scorso anno un notevole successo di partecipazione e di risultati – spiegano all’assessorato regionale al turismo, è una peculiare metodologia che attraverso giornate di lavoro mira ad individuare gli eventi non ancora verificatesi ed a definire gli scenari futuri che influenzeranno il comparto turistico. Si tratta di un metodo utile e fortemente innovativo, che la regione incentiva per formulare e consolidare strategie sostenibili a medio e lungo periodo. L’intento è di identificare le forze che avranno un impatto futuro sul settore per adottare strumenti competitivi di sviluppo del comparto, anche in relazione ai progetti previsti dal bando Tac II ed ai risultati conseguiti nella prima edizione del “Think Tank” 2010.

Sono stati invitati all’iniziativa autorevoli rappresentanti anche del mondo imprenditoriale, culturale ed enogastronomico, non solo umbro, i quali saranno suddivisi in gruppi di lavoro da cinque a sette partecipanti che in apposite sessioni tematiche e, successivamente, in sessione plenaria, attraverso una condivisione delle idee e delle proposte emerse, cercheranno di individuare le forze più impattanti sul comparto da un punto di vista ecologico, economico-politico, socio-culturale e tecnologico, così da individuare idonei metodi competitivi. In sede di sessione plenaria i gruppi di lavoro esporranno i risultati conseguiti, per poi procedere alla votazione finale dei risultati.


Condividi su:


Aggiungi un commento