Spoleto, si insedia il nuovo Procuratore capo Cannevale / ft - Tuttoggi

Spoleto, si insedia il nuovo Procuratore capo Cannevale / ft

Jacopo Brugalossi

Spoleto, si insedia il nuovo Procuratore capo Cannevale / ft

Le prime parole a giudici e avvocati "Spoleto realtà importante ma siamo a corto di personale, ho già bussato al Ministero"
Mer, 25/02/2015 - 15:35

Condividi su:


Spoleto, si insedia il nuovo Procuratore capo Cannevale / ft

Alessandro Giuseppe Cannevale è il nuovo Procuratore Capo di Spoleto. Ternano, classe ’55, ha passato gli ultimi anni ad Urbino ed ora è chiamato a sovrintendere l’attività di una Procura in grande sofferenza per la carenza di organico, a fronte di una riforma giudiziaria che ha di molto ampliato le sue competenze a livello territoriale. Nel suo discorso, prima della cerimonia del giuramento, il dottor Cannevale l’ha sottolineato più volte, affermando di aver già bussato alle porte del Ministero per sollecitare una soluzione al problema.

“Ci faremo sentire” – “Il personale amministrativo – ha detto – è fermo a sole 8 unità a fronte delle almeno 20 che dovremmo avere. Sono grato a queste persone perché davvero fanno i salti mortali, ma non è una situazione accettabile”. Per non parlare poi del tribunale. “Quello spoletino non è un tribunale salvato per il rotto della cuffia – ha sottolineato il procuratore – anzi, ha piena ragione di esistere, ma nonostante ne abbia dietro ben 44 a livello di utenza (circa 220mila persone) è tra gli ultimi tre in Italia per personale. Dobbiamo potenziarlo, senza paura di far sentire la nostra voce nelle sedi opportune”.

“Ora tapperemo le falle” – Parole che hanno fatto senz’altro piacere al presidente del tribunale Emilia Bellina, che ha definito il nuovo Procuratore capo come “un lavoratore infaticabile, la persona giusta al momento giusto”. “Siamo entusiasti di avere con noi il dottor Cannevale, che conosco da anni – ha poi proseguito la presidente – ma all’entusiasmo si accompagna una certa ansia per la carenza di personale”. Parole condivise dal dottor Gennaro Iannarone che fino ad oggi ha svolto le mansioni di procuratore dopo il pensionamento del dottor Riggio. “La Procura di Spoleto è stata per troppo tempo senza un capo, ora ha quello che merita. Il dottor Cannavale gode di un’ottima reputazione, la sua fama lo precede. Grazie a lui – ha aggiunto Iannarone – tapperemo le falle che sono venute a crearsi in questo periodo, io sono felice perché potrò tornare a fare il soldato”.

Il saluto degli avvocati – L’augurio di un buon lavoro al nuovo Procuratore è arrivato anche dall’ordine forense della città del Festival, per bocca della vicepresidente Maria Letizia Angelini Paroli, e dall’ex senatore Domenico Benedetti Valentini, uno che per l’ampliamento del tribunale si è speso molto in prima persona.

Giudici e PM – Ma le novità odierne non si limitano alla Procura. Anche il tribunale rinforza il suo organico di giudici con l’arrivo del dottor Simone Salcerini, originario di Città di Castello e precedentemente impiegato presso il tribunale di Arezzo come giudice del lavoro. Saluta invece Spoleto, per trasferirsi a Terni, la dottoressa Manuela Olivieri, ringraziata calorosamente dalla presidente Bellina per l’ottimo lavoro svolto fino ad oggi. Anche sul fronte dei Pubblici Ministeri si registrano alcune novità con l’arrivo, avvenuto in realtà già da qualche settimana, della dottoressa Patrizia Mattei.

Riproduzione riservata ©


Condividi su:


Aggiungi un commento