Spoleto, furti e fogli di via nel bilancio operativo dei Carabinieri delle ultime 48 h - Tuttoggi

Spoleto, furti e fogli di via nel bilancio operativo dei Carabinieri delle ultime 48 h

Redazione

Spoleto, furti e fogli di via nel bilancio operativo dei Carabinieri delle ultime 48 h

Furto di carburante a Castel Ritaldi e di un cellulare a Borgo Cerreto i reati/ Fogli di via a Norcia per 3 persone sospette
Lun, 26/01/2015 - 17:36

Condividi su:


Spoleto, furti e fogli di via nel bilancio operativo dei Carabinieri delle ultime 48 h

Nel corso dell’ultimo fine settimana le pattuglie della Compagnia Carabinieri di Spoleto hanno eseguito controlli presso esercizi pubblici e principali luoghi di ritrovo, effettuata  la vigilanza nei piccoli centri e nelle frazioni dello spoletino e operati numerosi controlli stradali.
Controllate un centinaio di persone, tra cui soggetti con precedenti di polizia per reati contro il patrimonio e circa 60 veicoli con contestazioni di sanzioni amministrative per violazioni al Codice della Strada. Tre giovani di origine straniera con precedenti per furto sono stati segnalati per la misura di prevenzione del “divieto di ritorno nel comune di Norcia”, perchè si aggiravano con atteggiamento furtivo nei pressi di abitazioni e non riuscivano a fornire giustificazioni circa la propria presenza sul posto.
Nello stesso arco temporale i militari di Castel Ritaldi hanno denunciato a piede libero un cittadino italiano per furto di circa 1000 litri di gasolio, che avrebbe sottratto da una rimessa agricola del posto.
I militari della Tenenza di Norcia, sempre nell’ambito dei servizi predisposti nel fine settimana hanno denunciato a Borgo Cerreto una donna per furto aggravato. Il personale dell’Arma, di fronte alla richiesta di una cittadina che ha segnalato il furto del proprio cellulare all’interno dell’esercizio commerciale dove è impiegata, si è attivato prontamente e ha individuato velocemente l’artefice del reato grazie alla testimonianza dei presenti. La donna, dopo aver commesso il furto, cercava di allontanarsi con la propria autovettura, ma, conscia di aver attirato l’attenzione e, visto l’arrivo repentino della pattuglia, ha tentato di disfarsi della refurtiva gettando il cellulare all’interno di un cassonetto dei rifiuti. I carabinieri l’hanno immediatamente fermata e in seguito, grazie alle immagini della videosorveglianza, hanno potuto ricostruire il fatto e, recuperato l’oggetto del furto, lo hanno restituito alla legittima proprietaria.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!