Spoleto-Acquasparta, la “voragine” continua ad allargarsi / Nuove foto / Oggi vertice in regione - Tuttoggi

Spoleto-Acquasparta, la “voragine” continua ad allargarsi / Nuove foto / Oggi vertice in regione

Redazione

Spoleto-Acquasparta, la “voragine” continua ad allargarsi / Nuove foto / Oggi vertice in regione

Lun, 03/02/2014 - 12:50

Condividi su:


Spoleto-Acquasparta, la “voragine” continua ad allargarsi / Nuove foto / Oggi vertice in regione

Jac. Bru.

(Aggiornamento ore 14.36) – Verrà ripristinata nel giro di una settimana, a senso unico alternato, la circolazione sulla strada regionale 418 Spoleto-Acquasparta. È quanto è stato stabilito nell’incontro convocato stamani, con urgenza, dall’assessore regionale alle Infrastrutture Silvano Rometti, al quale hanno preso parte l’assessore alla Viabilità della Provincia di Perugia Domenico Caprini, il sindaco di Acquasparta Roberto Romani, il vicesindaco di Spoleto Stefano Lisci e i tecnici regionali e provinciali.

“Sul tratto stradale interessato dal movimento franoso – ha riferito Rometti – sono in corso verifiche da parte dei tecnici di Regione e Provincia per individuare le cause e definire le modalità di intervento per il consolidamento del terreno. Intanto, per contenere i disagi che la chiusura della strada arreca agli abitanti e alle aziende della zona, si è deciso di intervenire per il ripristino parziale della circolazione, a senso unico alternato, in attesa che siano disponibili progetto attuativo e risorse necessarie per la sistemazione definitiva”. I lavori di ripristino verranno effettuati dalla Provincia di Perugia; la Regione si è impegnata a provvedere al reperimento delle risorse.

—————————————–

Peggiora di ora in’ora la frana sulla strada regionale 418 che collega Spoleto ad Acquasparta. La porzione di asfalto che si è staccata, privando gli abitanti di Firenzuola del collegamento diretto con Spoleto, continua a scendere pericolosamente, trasformando quella che sabato pomeriggio era una “semplice” crepa in una vera e propria voragine, alta circa mezzo metro, che ha messo in luce anche i vari strati di asfalto stesi uno sopra all’altro nel corso degli anni.

Stamattina, intorno alle 10.30, i tecnici della Provincia di Perugia sono intervenuti sul posto per effettuare alcuni rilievi, mentre in regione si terrà un vertice tra i sindaci di Spoleto e Acquasparta, Daniele Benedetti e Roberto Romani, e l’assessore alle infrastrutture Silvano Rometti su modalità, costi e tempi dell’intervento, che presumibilmente non saranno brevi (si parla di diversi mesi). Per questo sarebbe allo studio l’ipotesi di creare una strada provvisoria che aggiri il tratto franato fintantoché il passaggio non verrà ripristinato.

Una soluzione che sembra accontentare anche i residenti, i quali però chiedono nel frattempo l’installazione di un cartello stradale con i percorsi alternativi per raggiungere Acquasparta (fin’ora sono stati posizionati solo quelli che segnalano la chiusura della SR 418) ed evitare che le auto arrivino fino alla frana. A complicare le cose, inoltre, c’è di mezzo la burocrazia. Non solo perché la frazione di Firenzuola è parte del Comune di Acquasparta mentre la strada è di competenza della provincia di Perugia, ma perché la manutenzione straordinaria spetterebbe all’Anas.

Non è facile, quindi, tracciare un quadro chiaro della situazione. Novità sono attese nel corso della giornata, dopo il vertice in regione, ma intanto i residenti sono preoccupati per altri possibili disagi. A circa 500 metri dal punto dello smottamento, per esempio, ci sono crepe minacciose sull’asfalto e la parte centrale della carreggiata è molto concava. “Qui anni fa successe qualcosa di simile alla frana odierna– raccontano – e vennero fatti dei lavori di consolidamento, ma già si vedono i segni di cedimento. Cosa succede se dovesse ricominciare a piovere forte?”

© Riproduzione riservata

Articolo precedente

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!