Spoleto, oltre 3000 visitatori “De Chirico. La ricostruzione”

Spoleto, oltre 3000 visitatori “De Chirico. La ricostruzione”

La mostra aperta il 25 aprile | Orari allungati nei feriali fino alle 18.30, alle 19.30 nei weekend

share

Un grande successo di pubblico per “De Chirico. La ricostruzione”, la mostra che il 27 febbraio ha inaugurato a Spoleto il nuovo spazio espositivo MAG Metamorfosi Art Gallery, destinato ad accogliere nelle seicentesche sale di Palazzo Bufalini, nel cuore di Piazza Duomo, significative esposizioni di arte classica e moderna.
Oltre 3000 visitatori, infatti, non hanno voluto perdere l’occasione di ammirare le 13 preziose opere, selezionate per l’esposizione spoletina dallo storico dell’arte Claudio Strinati dal vasto corpus di proprietà della Fondazione Giorgio e Isa de Chirico, con il sostegno del Comune di Spoleto e della Regione Umbria e l’organizzazione di MetaMorfosi.
«Le opere – spiega Claudio Strinati – furono realizzate nell’ultimo trentennio di vita dell’artista, dal 1948 al 1976, due anni prima della morte avvenuta nel 1978, evidenziando un interessante parallelismo tra il processo di ricostruzione che l’Italia si trova a compiere nel periodo postbellico e la produzione del Maestro dello stesso periodo».
Visto il grande successo di pubblico, MetaMorfosi e il Comune di Spoleto hanno quindi deciso di prolungare l’orario di apertura dal venerdì alla domenica fino alle 19,30, e nei giorni feriali fino alle 18,30.

Per permettere inoltre ai tanti turisti che saranno in città in occasione del ponte del 25 aprile di visitare la mostra, si è inoltre deciso di non effettuare il giorno di chiusura settimanale e di rimanere eccezionalmente aperti in tutta la giornata di lunedì della prossima settimana.

DE CHIRICO. LA RICOSTRUZIONE
Spoleto, Palazzo Bufalini, piazza Duomo dal 27 febbraio al 5 giugno 2016
orari dal martedì al giovedì dalle 10.30 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 18.30
orari dal venerdì alla domenica dalle 10.30 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 19.30.
Lunedì chiuso – Lunedì 25 aprile eccezionalmente aperto

share

Commenti

Stampa