Spoletino chiede aiuto, soccorsi bloccati per mercatino delle briciole. Scoppia la polemica (Foto e Video TO® - Dì la tua) - Tuttoggi

Spoletino chiede aiuto, soccorsi bloccati per mercatino delle briciole. Scoppia la polemica (Foto e Video TO® – Dì la tua)

Redazione

Spoletino chiede aiuto, soccorsi bloccati per mercatino delle briciole. Scoppia la polemica (Foto e Video TO® – Dì la tua)

lunedì, 15/08/2011 - 10:12

Condividi su:


(Carlo Ceraso) – E’ andata di lusso ieri sera in Corso Mazzini, quando uno spoletino ha chiesto soccorso a vigili del fuoco e 118, i cui equipaggi non hanno potuto raggiungere velocemente l’abitazione, sita nel centralissimo Corso Mazzini, per la presenza dei banchi degli ambulanti del Mercato delle briciole domenicale. L’allarme è scattato intorno alle 19.30 e i soccorsi sono partiti a sirene spiegate per aiutare l’ottantenne. I pompieri sono arrivati fino a piazza Pianciani per arrestarsi poi miseramente: il Corso era pieno di bancarelle che ne ostruivano il passaggio (anche ad una utilitaria).

Il caposquadra raggiunge a piedi il luogo – all’altezza della gelateria Gentili – per capire il da farsi. L’anziano si trova al terzo piano e c’è necessità delle scale per andare a salvarlo. Non c’è tempo da perdere e non rimane altra soluzione che tornare indietro, prendere le scale e rifare di corsa il tratto di strada, più o meno 200 metri. Va meglio al 118 che imbocca Corso Mazzini dal lato opposto, ovvero da piazza della Libertà, riuscendo ad arrivare fino al palazzo in cui si trova l’80enne: 5 metri più giù neanche l’ambulanza sarebbe riuscita a passare. Gli operatori si prendono cura dell’uomo le cui condizioni, per fortuna non ne richiederanno il trasporto al nosocomio. Intanto in strada si registra un po’ di tensione, peraltro comprensibile. Ovviamente non c’è alcuna responsabilità degli ambulanti, regolarmente autorizzati a sostare lungo la via. Semmai questa è in capo al Comune, non esclusa la Polizia municipale, che si ostina a programmare simili iniziative in barba alla sicurezza. Non c’è da stupirsi: per la recente visita del Capo dello Stato, quando per motivi di sicurezza erano stati rimossi anche i bidoni della spazzatura, in municipio s’erano dimenticati di annullare il mercatino delle briciole!
Non ci vuole certo una laurea in scienze strategiche per comprendere che non si possono bloccare intere vie ai mezzi di soccorso. Non a caso molti comuni, anche limitrofi (si guardi a Terni, Foligno, Perugia, ecc.), hanno da tempo deciso di trasferire in luoghi più idonei mercatini e fiere. A Spoleto, no, si preferisce azzardare. Fino a quando non si verificherà la classica tragedia sveglia coscienze. E’ così per il mercato del venerdì di via Cacciatori delle Alpi, è così per quello delle Briciole. Per non parlare della tradizionale Fiera dell’8 settembre quando un intero rione, quello di Borgaccio, resterà praticamente isolato.
© Riproduzione riservata


Condividi su:


Aggiungi un commento