Sperimentale, addio a Daniele Lombardi | Protagonista a Spoleto nel 2015 e 2016

Sperimentale, addio a Daniele Lombardi | Protagonista a Spoleto nel 2015 e 2016

Il musicista e compositore scomparso lo scorso 11 marzo, aveva curato nel 2015 TARATARATA – NOVECENTO FUTURISMO E DINTORNI 

share

Compositore, artista e studioso, sperimentatore e ricercatore, Daniele Lombardi è scomparso nel pomeriggio dell’11 marzo, a 72 anni. Nato a Firenze nel 1946, allievo di pianoforte di Rio Nardi e poi docente al Conservatorio di Milano, la sua doppia formazione musicale e visuale lo ha portato a immaginare un unico linguaggio che, tra analogie e contrasti, è espressione di gesto, segno e suono. Fondamentali sono i suoi lavori sulla musica delle avanguardie storiche, avendo anche eseguito un ampio numero di composizioni futuriste, di autori come George Antheil, Leo Ornstein e Alberto Savinio. Interessato agli sviluppi tecnologici, dalla computer graphic alla realtà virtuale, ha sempre orientato la sua ricerca sul concetto di multimedialità.

Enorme il numero delle composizioni e delle performance, di cui si ricorda in particolare Sinfonia, del luglio 1987, quando invase via Tornabuoni con 21 pianoforti a coda, e Mitologie, in cui un microfono manda il segnale acustico a uno schermo a cristalli liquidi che modifica lo spettro cromatico in tempo reale.

Ha diretto per alcuni anni, a Roma, il festival Nuova Musica Italiana e Nuova Musica Internazionale. Attualmente stava lavorando a una commissione per il Maggio Musicale Fiorentino.

Per il Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto “A. Belli” aveva curato nel 2015 TARATARATA – NOVECENTO FUTURISMO E DINTORNI al Teatro di San Nicolò.


Futurismo Lirico, spettacolare apertura della 69^stagione dello Sperimentale


Lo spettacolo curato da Daniele Lombardi, il maggior conoscitore degli aspetti musicali dell’avanguardia futurista. Lombardi ideò per il Teatro Lirico Sperimentale una performance di teatro musicale di carattere multimediale, grazie alla collaborazione con Art Media Firenze. Quattro programmi-esecuzioni in contemporanea su altrettanti spazi scenici del Complesso di S. Nicolò proposti in un nuovo ed originale allestimento, con la partecipazione dei cantanti e strumentisti del Teatro Lirico Sperimentale guidati dal direttore Fabio Maestri e dallo stesso Lombardi.

Alla produzione parteciparono il celebre flautista Roberto Fabbriciani ed il soprano Ana Spasic.
Le musiche erano tratte dal repertorio di Daniele Lombardi, Franco Casavola, Luigi Russolo, Silvio Mix e altri autori. I testi di Filippo Tommaso Marinetti nel 2016 oltre ad interpretare vari brani pianistici di carattere virtuosistico. Nel 2016 sempre nel complesso di S. Nicolò con la kermesse sul Novecento italiano culminata con la regia e le scene di ORFEO VEDOVO di Alberto Savinio.


Lirico Sperimentale, le “delizie” di Eine Kleine Klostermusik aprono la 70^ Stagione


Foto: Tuttoggi.info (Carlo Vantaggioli)

share

Commenti

Stampa