Spalla con dolore, leggi la storia di una seduta di osteopatia - Tuttoggi

Spalla con dolore, leggi la storia di una seduta di osteopatia

Redazione

Spalla con dolore, leggi la storia di una seduta di osteopatia

Alessio Cencini Fisioterapista Osteopata racconta l’esperienza di una seduta
Mar, 27/01/2015 - 18:02

Condividi su:


Spalla con dolore, leggi la storia di una seduta di osteopatia

Marco, 45 anni, potatore, dolore alla spalla sinistra. Non ricorda come è iniziato, riferisce solo che la spalla sinistra duole, riesce nei movimenti più comuni, la forza è presente, ma non riesce a elevarla completamente.

Marco vuole sapere se è un problema della cuffia dei rotatori, se è una lesione del tendine del sovra spinoso, se è una capsulite della spalla, oppure periartrite scapolo omerale, o una tendinite del capo lungo del bicipite (CLB), se serve fare della laser-terapia, delle onde d’urto o una tecarterapia. È il caso che faccia una ecografia? Una risonanza magnetica (RMN)?

La risposta è: completiamo la valutazione, comprendiamo meglio come è la storia, anche se non la ricorda, sicuramente c’è, inoltre e non ultimo, cerchiamo di scoprire quale messaggio porta il problema della spalla.

Dalla valutazione emerge che Marco dorme sulla spalla sinistra, la clavicola e il piccolo pettorale hanno uno stato tensionale tipico della spalla in disfunzione di chiusura; e nel momento in cui gli si chiede se abbia svolto lavori ripetitivi, seguiti da gesti rapidi, come il mettere in moto la motosega si apre la porta della sua memoria del medio periodo: ora ricorda bene come è iniziato il dolore e come si è comportato nel tempo.

Allora si amplia la visione della persona, che mostra la possibilità di cogliere altri aspetti del momento che vive, oltre il dolore, non si meraviglia, e chiede quale è la relazione; una volta compresa, lui riscontra che effettivamente questo è un periodo buio, senza entrare in altri particolari. I movimenti che erano in difficoltà dopo la seduta sono liberi, rimane del dolore solo alla fine dell’esecuzione del gesto che prima era limitato e dolente.

Alla fine dell’incontro Marco ci regala un suo pensiero nato nel corso della seduta: “Più cultura, meno paura”, non possiamo che condividere, con Lui e con Voi.

Per maggiori informazioni www.officinedelmovimento.it oppure direttamente presso il centro del Fisioterapista Osteopata Alessio Cencini a Spoleto in Via Pontano Gioviano, 65 (traversa di Viale Marconi).

Informazione pubblicitaria a cura di Syn-media®


Condividi su:


Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!