La Sir vince a Siena e torna in testa alla classifica | Aggiornamenti

La Sir vince a Siena e torna in testa alla classifica | Aggiornamenti

I Block Devils battono la Emma Villas 3-0 davanti alla “marea bianca” in festa | La Itas sconfitta a Trento dalla Lube


share

La Sir, spinta incessantemente sugli spalti dal calore dei circa 600 Sirmaniaci arrivati al PalaEstra da Perugia, non delude le aspettative e liquida in tre set la Emma Villas, portandosi a casa i 3 punti e riconquistando la testa della classifica di Superlega, grazie alla sconfitta interna della Itas ad opera della Lube.

I ragazzi di Bernardi spingono subito forte sull’acceleratore e costringono sin dall’avvio del match i padroni di casa a rincorrere. E chiudono il primo set con il punteggio di 20-25. Lo stesso con cui archiviano anche la seconda frazione.

La marea bianca dei Sirmaniaci spinge per il 3-0 ed i campioni d’Italia non abbassano la propria intensità di gioco, con la solita potenza dalla linea di fondo (10 gli aces messi a segno a fine gara, contro 14 errori in battuta, gli stessi degli avversari degli avverarsi) e chiudono il match lasciando a 18 i padroni di casa.

Questa volta una partita pressoché perfetta, senza cali di concentrazione, contro un avversario non facile, nonostante la classifica.

Liquidata la pratica Siena, l’attenzione si è spostata al big match di Trento, da dove stavano arrivando notizie al miele, con la Lube che dopo aver vinto il primo set (25-20) ed essersi arresa solo 23-25 al secondo, ha conquistato anche la terza frazione di gioco (25-22) assicurando a Perugia di aver rosicchiato almeno un punto alla Itas Trentino.

Nella quarta frazione i marchigiani partono subito forte, con i padroni di casa sempre costretti ad inseguire. Ma Juantorena e soci quest’oggi sono troppo forti e costringono Trento alla prima sconfitta interna, consentendo alla Sir di riprendere la testa della classifica di Superlega, un punto sopra la Itas

Il match della Sir

Formazione tipo per Lorenzo Bernardi al via. Subito doppietta bianconera con Atanasijevic e Lanza (0-2). Il muro di Cortesia pareggia, l’ace di Ishikawa manda avanti Siena (3-2). Leon impatta a quota 4. Si resta in equilibrio con la pipe di Lanza (7-7). Ace di Podrascanin e nuovo vantaggio bianconero (8-9). Super scambio quello successivo chiuso da Atanasijevic (8-10). +3 Perugia con il muro di De Cecco (9-12). Errore di Leon, muro di Savani e Siena torna subito in parità (12-12). Nuovo break Perugia con il pallonetto vincente di Lanza ed il doppio contrattacco di Atanasijevic (12-16). Il primo tempo di Podrascanin mantiene inalterato il vantaggio (14-18). Ishikawa dimezza (16-18). Leon vola sopra il muro avversario (17-20). Ace di Atanasijevic (18-22). In rete il servizio di Hernandez e set point Perugia (20-24). Ace di Ricci ed i Block Devils vanno avanti (20-25).

Si riparte con il maniout di Lanza che dà il doppio vantaggio ai suoi (2-4). Ace di Leon (2-5). Siena torna sotto con Hernandez (5-6), Perugia riparte con Atanasijevic (5-8). Ace del neo entrato Maruotti, padroni di casa sempre a contatto (7-8). Fuori Hernandez, poi ace di Atanasijevic (9-13). Sempre l’opposto serbo a segno da seconda linea, poi smash vincente di Podrascanin (11-16). Ace di Hernandez, Siena non molla (13-16). Ancora un break per i padroni di casa con l’opposto cubano (15-17). I Block Devils tengono il vantaggio con il primo tempo di Ricci (17-20). Super De Cecco per Atanasijevic (17-21). Magia di De Cecco di seconda intenzione (19-23). Fuori il servizio di Hernandez, set point Perugia (20-24). Out l’opposto dell’opposto cubano e raddoppio bianconero (20-25).

Terzo parziale con Siena avanti dopo il muro di Marouf (4-3). +2 per i padroni di casa dopo l’errore di Atanasijevic (7-5). Contrattacco di Hernandez e Siena vola 9-6. Il muro di Ricci riporta sotto i bianconeri (9-8). In rete la pipe di Savani, si torna in parità (10-10). Ace di Atanasijevic, vantaggio Perugia (10-11). Altri due ace di Magnum (10-13). Muro di Maruotti, Siena è sempre lì (12-13). Perugia riparte subito con il muro di Lanza ed il contrattacco di Atanasijevic (12-16). Altri tre per i Block Devils, di cui un ace, con il neo entrato Hoag al servizio (12-19). Primo tempo vincente di Podrascanin (15-21). Siena prova a rientrare, Atanasijevic non ci sta (17-22). Ace di Lanza (17-23). In rete il servizio di Marouf, match point Perugia (18-24). Chiude subito il contrattacco di Hoag (18-25).

Mvp della partita Aleksandar Atanasijevic, autore di 22 punti con 6 ace ed un clamoroso 67% in attacco.

L’attenzione dei Block Devils si sposta ora sui quarti di finale di Coppa Italia. Mercoledì sera al PalaBarton arriva Padova per la gara unica che mette in palio un posto per la Final Four di Bologna. Gara chiave per la stagione della Sir Safety Coand, gara da affrontare al massimo per proseguire l’avventura nella manifestazione. Con i Sirmaniaci, c’è da giurarlo, di nuovo pronti a trascinare dagli spalti i loro campioni!

 

Il tabellino

EMMA VILLAS SIENA – SIR SAFETY CONAD PERUGIA 0-3

Parziali: 20-25, 20-25, 18-25

EMMA VILLAS SIENA: Marouf 3, Hernandez 15, Cortesia 4, Van de Voorde 3, Savani 2, Ishikawa 4, Giovi (libero), Giraudo, Maruotti 6, Gladyr 2, Spadavecchia. N.e.: Vedovotto, Mattei, Caldelli (libero). All. Zanini, vice all. Castellaneta.

SIR SAFETY CONAD PERUGIA: De Cecco 3, Atanasijevic 22, Podrascanin 7, Ricci 5, Leon 8, Lanza 9, Colaci (libero), Della Lunga, Seif, Piccinelli, Hoag 2. N.e.: Galassi, Hoogendoorn. All. Bernardi, vice all Fontana.

Arbitri: Marco Braico – Luca Sobrero

LE CIFRE – SIENA: 14 b.s., 4 ace, 37% ric. pos., 17% ric. prf., 45% att., 6 muri. PERUGIA: 14 b.s., 11 ace, 41% ric. pos., 22% ric. prf., 59% att., 6 muri.

share

Commenti

Stampa