Settimana Europea Riduzione Rifiuti, in centro arriva la IV Rivoluzione industriale - Tuttoggi

Settimana Europea Riduzione Rifiuti, in centro arriva la IV Rivoluzione industriale

Redazione

Settimana Europea Riduzione Rifiuti, in centro arriva la IV Rivoluzione industriale

Continua la collaborazione tra Plastic Food Project e il Polo Tecnico Franchetti Salviani, sabato 28 novembre Flash Mob degli studenti
Mar, 24/11/2015 - 12:01

Condividi su:


In occasione della partecipazione alla Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti (dal 21 al 29 novembre), che vede in tutta Italia oltre 5000 azioni e circa 12.000 in tutta Europa, sabato 28 novembre, alle ore 11, anche in Piazza Matteotti a Città di Castello avrà luogo un Flash Mob con tutti i ragazzi del Polo Tecnico Franchetti Salviani e i loro insegnanti (in totale circa 800 persone). Nello stesso punto sarà installata anche un’ecoballa, marchio di fabbrica di Pierluigi Monsignori Potsy e del suo Plastic Food Project, che rappresenterà la società moderna con i suoi valori sociali ed economici. I ragazzi, attraverso il loro Info Point, distribuiranno il materiale informativo, spiegando il senso stretto dell’installazione.

Una delle priorità fondamentali per la società di oggi, non è tanto il riciclo, quanto la riduzione dei rifiuti all’origine: la loro non produzione. Mettendo in pratica la dematerializzazione, è possibile ridurre la produzione di rifiuti e, grazie a tecnologie come la stampa 3D, non solo si assiste alla IV Rivoluzione Industriale, ma se ne diventa gli attori principali. L’utilizzo della stampa 3D, infatti, permette di produrre in completa autonomia, con una corrispondente riduzione degli imballaggi e la cancellazione delle materie plastiche in eccesso. Grazie a questa nuova tecnologia, infatti, è possibile passare direttamente all’utilizzo di servizi, migliorando nello stesso tempo l’utilizzo dei materiali.

Le lezioni di Alessandro Ricci e Pierluigi Monsignori, insieme al corpo docente dell’Istituto, su Plastic Food Project e stampa 3D, daranno vita a dei veri e propri laboratori. Le ore scolastiche saranno utilizzate dai ragazzi dell’Istituto per fare lezione ai loro compagni d’istituto su entrambi gli argomenti e sul valore di una nuova coscienza ambientale; una maggiore attenzione agli imballaggi e a tutto quello che si getta via, sottolineando i valori sociali ed umani. “Ridurre i rifiuti non è solo un dovere civico, ma anche un valore sociale e morale verso l’umanità”.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!