SE QUESTO E' AMORE! GIRO DELLA ROCCA DETURPATO DALLE SCRITTE DEI SOLITI IGNOTI (Photogllery) - Tuttoggi.info

SE QUESTO E' AMORE! GIRO DELLA ROCCA DETURPATO DALLE SCRITTE DEI SOLITI IGNOTI (Photogllery)

Redazione

SE QUESTO E' AMORE! GIRO DELLA ROCCA DETURPATO DALLE SCRITTE DEI SOLITI IGNOTI (Photogllery)

Ven, 04/06/2010 - 14:29

Condividi su:


Di luoghi reali e virtuali dove dichiarare amore, felicità, desideri e pensieri, ormai, ne abbiamo l’imbarazzo della scelta: a cominciare dai social network per non parlare di quei pali dove 'chiudere' un lucchetto votato a sigillare eterno amore. Purtroppo però c'è chi continua a sporcare strade, vie e muri della città, con le bombolette spray. Un gesto tra l’altro quasi passato di moda, o rimasto in voga tra chi non ha nemmeno più un briciolo di fantasia e manca decisamente anche di qualche neurone. Non sembra passato di moda per quei villani che recentemente sono tornati ad imbrattare il Giro della Rocca.

Con quei “regalini” che i soliti ignoti lasciano per immortalare un “momento indelebile”… peccato che indelebili siano anche le scritte che rimangono a rovinare un luogo bellissimo come quello che circonda la fu residenza degli albornoz.

Luogo “sacro” per gli spoletini prima di tutto, e per la città intera, di cui è perla preziosa. Camminando lugo la Passeggiata, infatti, sono tante le scritte che imbrattano sia il manto stradale, sia i piloni della balaustra, sia la recente pavimentazione del Ponte delle Torri. E’ veramente un peccato constatare che certe sciocche bravate non scadano mai e che non c’è mai abbastanza rispetto per quelli che sono beni comuni.

E poi le sbruffonate fatte per sfregio sono ancora più intollerabili! Torna quindi di attualità il tema della prevenzione e del controllo dei monumenti, di quale metodo usare per fermare gli spacconi che si sentono i padroni della strada. In passato si era parlato di telecamere, ma non se n’è fatto più nulla.

Forse non fermerebbero i “writers” nemmeno quelle. Ma è un rischio che si dovrebbe correre. Certo, magari una azione di prevenzione potrebbe partire dalle scuole di ogni ordine e grado. Qualcosa va fatto, per non ritrovarsi a passeggiare su un tappeto di orribili scritte i cui contenuti – caro Tasko e cara Reila (guarda le foto) -, senza ombra di dubbio, non interessano proprio nessuno.

(F.T.)


Condividi su:


ACCEDI ALLA COMMUNITY
Leggi le Notizie senza pubblicità
ABBONATI
Scopri le Opportunità riservate alla Community

L'associazione culturale TuttOggi è stata premiata con un importo di 25.000 euro dal Fondo a Supporto del Giornalismo Europeo - COVID-19, durante la crisi pandemica, a sostegno della realizzazione del progetto TO_3COMM

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!


    trueCliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

    "Innovare
    è inventare il domani
    con quello che abbiamo oggi"

    Grazie per il tuo interesse.
    A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!