Scheggino, in 500 alla 10^ edizione del “Bike Tour della vecchia ferrovia”

Scheggino, in 500 alla 10^ edizione del “Bike Tour della vecchia ferrovia”

Iniziativa promossa dall’Ass. sportiva Blob Service ed i comuni di Scheggino, Sant’Anatolia di Narco, Vallo di Nera e Cerreto di Spoleto

share

Sono arrivati anche dalla Sicilia i circa 500 iscritti (oltre a più di 200 accompagnatori) alla decima edizione del Bike tour della vecchia ferrovia. La giornata dedicata allo sport, ma non solo, che ha visto protagonista la Valnerina ha preso il via a Scheggino, dove il presidente regionale della Fci (Federazione ciclistica italiana) Carlo Roscini ha dato la partenza alle centinaia di bikers giunti per l’occasione da varie parti d’Italia. I ciclisti hanno affrontato due percorsi: il primo fino a Piedipaterno (dove c’era un punto di ristoro a cura del Comune di Vallo di Nera), il secondo fino alla stazione della Caprareccia, per tornare poi a Scheggino attraverso l’ex ferrovia Spoleto-Norcia. Piazza Carlo Urbani ha fatto da scenario al pasta party, offerto dai volontari schegginesi e dalla Pro loco a oltre 700 persone, ed alla premiazione.

Ad accompagnare i partecipanti al giro ciclistico c’erano anche famiglie ed amici, che hanno potuto apprezzare le tante attività sportive e ludiche offerte dalle associazioni e dagli operatori che operano nel territorio di Scheggino, ma anche assaporare i prodotti tipici nei vari ristoranti e scoprire la storia locale grazie al Museo del tartufo.
L’iniziativa, promossa dall’associazione sportiva dilettantistica Blob Service si è avvalsa della collaborazione delle amministrazioni comunali di Scheggino, Sant’Anatolia di Narco, Vallo di Nera e Cerreto di Spoleto – con i sindaci Paola Agabiti ed Agnese Benedetti che hanno dato in prima persona il proprio apporto affinché andasse tutto per il meglio – oltre che dei volontari della protezione civile di Sant’Anatolia e di quelli del soccorso alpino e dei maestri della scuola di ciclismo della Valnerina.
L’evento ciclistico era inserito nel circuito nazionale del Bike tour delle vecchie ferrovie, che ha previsto tre prove in altrettante regioni italiane (Trentino, Sicilia ed Umbria). Proprio per questo oltre la metà dei partecipanti provenivano da fuori regione. Al termine della giornata si sono tenute le premiazioni, con prodotti locali offerti da Urbani Tartufi, due soggiorni vacanza in Trentino e in Sicilia e uno SkiPass settimanale della Val Di Fiemme; a tutti è stato consegnato anche uno zainetto tecnico come ricordo dell’iniziativa.
Molto soddisfatti gli organizzatori. “Tutto è andato bene – commenta il responsabile di Blob Service, Vito Santamaria – anche se si può sempre migliorare. L’entusiasmo non manca e, se continueremo ad essere premiati dalle presenze, sicuramente andrà sempre meglio. Voglio esprimere il mio grazie di cuore a tutti i partecipanti e ai i volontari che hanno dato una mano, a tutti un arrivederci alla prossima edizione”.

share

Commenti

Stampa