Sanitopoli, nuovo atto: indagato Andrea Casciari, oggi commissario dell’ospedale di Terni

Sanitopoli, nuovo atto: indagato Andrea Casciari, oggi commissario dell’ospedale di Terni

Per i pm avrebbe cercato di favorire alcuni candidati nel concorso per infermieri del 2018

share

La Procura di Perugia ha iscritto nel registro degli indagati Andrea Casciari, commissario dell’Azienda ospedaliera di Terni ed ex direttore della Usl 1. E proprio per l’incarico svolto alla guida della Usl 1 la Procura, nell’ambito della maxi inchiesta sulla Sanitopoli perugina, ipotizza nei suoi confronti i reati di abuso d’ufficio e falso in atto pubblico.

Sotto la lente dei pm Abbritti e Formisano l’avviso pubblico per infermieri del 2018 bandito dalla Usl 1. Secondo i magistrati Casciari avrebbe veicolato alla commissione di quel concorso la lista dei raccomandati redatta dall’allora assessore Luca Barberini ed avrebbe a sua volta cercato di favorire alcuni nominativi. Per i pm quel concorso sarebbe stato alterato svelando anticipatamente ad alcuni candidati le domande d’esame e manipolando l’assegnazione dei punteggi finali.

Da qui le ipotesi di reato per abuso d’ufficio e falso pubblico contestate ad Andrea Casciari, che nel frattempo è stato nominato dal presidente facente funzione della Regione Umbria, Fabio Paparelli, commissario dell’Azienda ospedaliera di Terni.

share

Commenti

Stampa